Wimbledon - Musetti, numero da circo contro Hurkacz: il tweener è spettacolare

L'azzurro saluta Londra ma può ritenersi abbastanza soddisfatto

by Luca Ferrante
SHARE
Wimbledon - Musetti, numero da circo contro Hurkacz: il tweener è spettacolare

L'amaro in bocca resta ma il tennis e le prestazioni mostrate su erba da Lorenzo Musetti possono in parte soddisfare i tecnici e i tifosi stessi. Il toscano ha chiuso venerdì una bella avventura a Wimbledon, lo Slam londinese nel quale non era ancora riuscito prima di quest'anno a vincere una partita.

Il nativo di Carrara ha vinto ben due sfide e non è stato in grado di spingersi agli ottavi di finale per colpa di Hubert Hurkacz (già semifinalista a Londra): l'amico di Sinner, sicuramente più 'erbivoro' dell'italiano, ha chiuso in tre set la contesa e ha concesso poche chances al rivale di rientrare in gara.

Il punto più bello del confronto è stato però conquistato dall'atleta allenato da coach Simone Tartarini. Il polacco ha ribattuto un passante in back di rovescio del 20enne con un tweener, Musetti non è stato da meno e ha risposto con un spettacolare tweener.

A quel punto Hurkacz non ha tenuto la palla in campo e ha concesso lo scambio. Tanti gli applausi verso l'azzurro, che in quel momento era emotivamente in difficoltà dopo aver perso il primo parziale.

Il nativo di Carrara, che si è messo in mostra contro il canadese Varillas e lo spagnolo Munar (poco esperti su questa superficie), ha mancato quello step in avanti che gli avrebbe permesso di ottenere maggiore fiducia e consapevolezza nei propri mezzi.

L'azzurro aveva l'occasione di regalarsi un'altra indimenticabile sfida con il campione in carica Novak Djokovic sul campo centrale, dopo averlo battuto a Monte-Carlo. Toccherà invece al polacco cercare di interrompere la striscia di 31 vittorie consecutive a Wimbledon del serbo.

Wimbledon
SHARE