Us Open - Medvedev si scaglia contro i tifosi di Alcaraz: "Possono andare a dormire"

Il russo sottolinea nell'intervista post-gara il gesto di alcuni spettatori

by Luca Ferrante
SHARE
Us Open - Medvedev si scaglia contro i tifosi di Alcaraz: "Possono andare a dormire"
© Matthew Stockman/Getty Images

Daniil Medvedev è tornato a litigare con il pubblico degli Us Open durante e al termine della semifinale contro Carlos Alcaraz. Il russo ha polemizzato nell'intervista post-gara del comportamento avuto da alcuni tifosi spagnoli sugli spalti, specialmente nell'ultimo game del match: il nativo di Mosca ha sentito troppe urla tra la prima e la seconda di servizio, un aspetto che non gli è per niente piaciuto.

Questo ha portato il giocatore numero 3 del mondo a commettere ben 5 doppi falli e a rischiare di non chiudere la contesa, potendo pericolosamente rimettere in gara il giovane 20enne. Alla fine tutto questo non è accaduto e il 27enne si è potuto godere la vittoria e l'accesso alla finale di New York.

In conferenza stampa Daniil Medvedev è intervenuto sull'episodio, ma prima di tutto ha precisato: "Devo essere sincero, il pubblico era incredibile.

È assolutamente incredibile e lo dico sul serio. Abbiamo avuto dei punti pazzeschi, li ho sentiti, chiamiamolo amore per entrambe le parti". Poi ha sottolineato: "L’unica cosa è che probabilmente mille ragazzi spagnoli hanno iniziato sul 5-3 a urlare durante la prima e la seconda di servizio.

Non è così carino. Immagino che fossero disperati, quindi sono felice che non li abbia aiutati. Adesso possono andare a dormire". Ora il russo si concentrerà sulla sfida decisiva contro Novak Djokovic, il remake della battaglia andata in scena nel 2021 che è riuscito a portare a casa. La spunterà anche stavolta o Nole conquisterà il terzo Slam della stagione?

Us Open Alcaraz
SHARE