Un furioso Daniil Medvedev distrugge la racchetta nel primo turno di Parigi

Il russo non ha mai vinto una partita al Roland Garros


by   |  LETTURE 5136

Un furioso Daniil Medvedev distrugge la racchetta nel primo turno di Parigi

Il sorteggio del tabellone principale del Roland Garros ha opposto al primo turno l’ex finalista degli Us Open Daniil Medvedev contro l’ungherese Marton Fucsovics, in un match che si sarebbe potuto rivelare non tanto semplice per il russo.

In effetti, così è stato: il tennista di Mosca si è trovato subito indietro per 4-6 6-7, con la necessità di dover rimontare per portare a casa il match. Dopo aver vinto il terzo set per 6-2, Daniil è capitolato con un 1-6 finale, che ha spedito Fucsovics al secondo turno di Parigi.

Continua così la maledizione di Medvedev sulla terra battuta, superficie sulla quale non ha mai vinto una partita al Roland Garros e sulla quale detiene un bilancio di 10 vittorie e 18 sconfitte.

La sfida con Marton Fucsovics

Fortemente irritato durante il match, Medvedev ha anche urlato in russo: “Cosa dovrei fare? Dimmelo, per favore.

Io non lo so davvero. Cosa dovrei fare per vincere un punto? Sto chiedendo aiuto. Sul serio”, per poi continuare, dopo aver subito un break: “Che dovrei fare? Dimmelo. Lo voglio sapere davvero. Come si vince una partita? Dopo che è finita mi dirai cosa avrei dovuto fare, ma io vorrei saperlo adesso per portare a casa il match.

Comunque, sto parlando in modo calmo”. Medvedev è persino arrivato a spaccare la racchetta, gesto che ha di fatto consegnato il secondo set all’avversario a causa del penalty point ricevuto a seguito della sua infrazione.

Medvedev, come già detto, non ha mai vinto un turno al Roland Garros e la sua ultima partita conquistata sulla terra battuta risale ormai ad un anno e mezzo fa: era la semifinale dell'ATP 500 di Barcellona 2019, vinta in tre set su Kei Nishikori.

Fucsovics affronterà adesso lo spagnolo Albert Ramos-Vinolas, vincitore su Adrian Mannarino. Medvedev, assente a Roma, ha subito una prematura sconfitta anche ad Amburgo: il russo ha perso in due set dal giovane Ugo Humbert.

Il moscovita ha fatto semifinale a Flushing Meadows, fermato dal futuro campione austriaco Dominic Thiem.