Roger Federer si congratula con Cori Gauff, lei si emoziona...

Il tennista svizzero ha incrociato la giovane rivelazione americana vicino ai campi di allenamento e si è congratulato con lei e tutto il suo team

by   |  LETTURE 6557
Roger Federer si congratula con Cori Gauff, lei si emoziona...

Tutti pazzi per Cori Gauff. La nuova rivelazione del tennis femminile statunitense, appena quindicenne, sta facendo innamorare di se tutti gli appassionati di questo sport. Dopo essersi riuscita a qualificare nel main draw dei Championship londinesi, l'americana è riuscita a superare i primi due turni, battendo in successione prima il suo idolo Venus Williams, e poi una specialista della superficie, la slovacca Magdaléna Rybáriková, semifinalista qui nel 2017.

Alla ragazzina, da buona americana, non sembrano dispiacere le attenzioni e la fama, perfino i giornali inglesi da lunedì ne celebrano le imprese in prima pagina, accanto alle notizie sulla Brexit e la famiglia reale.

Di certo la vittoria contro l'idolo/rivale, seppur decadente, Venus Williams, dove non ha concesso neppure una palla break ottenendo ben 28 punti su 33 con la prima di servizio, non aiuterà Cori ad allontanarsi dalle attenzioni che le graviteranno intorno d'ora in poi.

La giovane americana, prima della sua partita di secondo turno contro la Rybáriková, è stata immortalata dalle telecamere durante una breve conversazione con la leggenda svizzera Roger Federer. Il video dello svizzero che si congratula con la Gauff, mentre attraversa le vie interne dell'All England Club, ha spopolato su tutti i social network.

Dopo essersi congratulato con tutto il team dell'americana, Federer si è rivolto alla madre della giovane ragazzina con un "ben fatto", prima di salutare la Gauff e dirigersi dentro gli spogliatoi. La ragazzina appare avere il destino da star tracciato: i sui 40.000 followers su Instagram saranno destinati a moltiplicarsi all'infinito in questi giorni, tanto che ha dovuto chiedere ai suoi fratelli di filtrare le migliaia di messaggi ricevuti.

E le partite vinte sono solo due.