Nadal e l’incidente al naso: “Temevo si fosse rotto. Mi è già successo col golf”

Lo spagnolo si è auto-inflitto una forte racchettata durante il match contro Fognini. Ovviamente, il tutto in maniera fortuita


by   |  LETTURE 4433

Nadal e l’incidente al naso: “Temevo si fosse rotto. Mi è già successo col golf”

Nonostante le impreviste quanto evidenti difficoltà iniziali, Rafael Nadal è riuscito a risalire la china e sconfiggere in quattro set l’azzurro Fabio Fognini, guadagnandosi l’accesso al terzo turno degli US Open dove affronterà il francese Richard Gasquet.

Nel bel mezzo del quarto set, tuttavia, lo spagnolo è stato vittima di un bizzarro episodio che poteva seriamente compromettere la sua partita. Nel tentativo di respingere un colpo in allungo di rovescio, infatti, Nadal si è auto-inflitto una forte racchettata sul naso che gli ha provocato “un po’ di vertigini”, come ha dichiarato in conferenza stampa, ma soprattutto un grande spavento, temendo addirittura di esserselo rotto.

Per fortuna è rimasto tale per il maiorchino, che ha concluso la sfida senza problemi. Il quattro volte vincitore degli US Open, nell’intervista a bordocampo di fine partita, ha rassicurato tutti e ammesso di aver già subito un incidente simile ma solo con una mazza da golf e mai giocando a tennis.

“Stai bene?”, ha esordito il giornalista, al quale Rafa ha risposto: “Sì. Diciamo che ho avuto un po' di vertigini, ma mi sono più che altro spaventato. Sto bene. Mi era già successo giocando a golf una cosa del genere, con il tennis mai” .

Di seguito, il video dell’intervista in cui racconta l’accaduto.

👇🏻 Seguiteci anche su Instagram 👇🏻
http://tiny.cc/Instagram_TWI Photo credit: Western & Southern Open