Rafael Nadal e Jannik Sinner si allenano insieme, tra tennis … e calcio!

Lo spagnolo e l’italiano si trovano in Australia per la nuova edizione dello Slam di Melbourne


by   |  LETTURE 3230

Rafael Nadal e Jannik Sinner si allenano insieme, tra tennis … e calcio!

Nelle scorse ore, il nostro Jannik Sinner ha avuto il privilegio di allenarsi ad Adelaide con il numero 2 del mondo Rafael Nadal. Il diciannovenne trentino ha perso con il punteggio di 6-3 6-3 il suo match di esibizione contro Filip Krajinovic e poi Novak Djokovic, entrato in campo solo nel secondo set.

Per quanto riguarda Nadal, lo spagnolo ha superato per 7-5 6-4 l’austriaco Dominic Thiem, che lo scorso anno lo ha fermato nei quarti di finale degli Australian Open. Le partite si sono svolte con la presenza del pubblico (finalmente!), ma anche senza l’obbligo di utilizzo delle mascherine.

Ricordiamo che il virus del Covid-19 ha provocato la morte di più di 2 milioni di persone in tutto il mondo, contagiandone 100 milioni. Il calendario tennistico della stagione 2020 è stato pesantemente compromesso dalla pandemia, subendo la cancellazione di quasi tutti gli eventi compresi tra il mese di marzo e quello di agosto (i pochi tornei che si sono salvati sono stati posticipati alla fine dell’anno).

La sessione di allenamento tra Nadal e Sinner

Il nostro Jannik Sinner si è reso protagonista di un’ottima performance all’ultimo Roland Garros, dove ha superato David Goffin, Benjamin Bonzi, Federico Coria e Alexander Zverev prima di perdere nei quarti di finale contro Rafael Nadal, con il punteggio di 7-6 6-4 6-1.

Si è trattata della prima sfida tra i due, in un match che non ha certo deluso le aspettative malgrado la sconfitta del nostro connazionale. Ad Adelaide, in Australia, Jannik e Rafa si sono allenati insieme prima del loro incontro di esibizione, palleggiando anche con i piedi sotto rete.

Sinner ha disputato al massimo il secondo turno a Melbourne lo scorso anno, perdendo contro Marton Fucsovics. Nadal, lo sappiamo bene, ha vinto l’edizione 2009 del torneo, sconfiggendo in finale il grande rivale Roger Federer in cinque set, uscito dal campo in lacrime.

Il campione di Basilea ha deciso di saltare l'appuntamento australiano e dovrebbe tornare in campo, salvo imprevisti, a Doha.