Rafa Nadal si allena sulla terra nella sua Accademia di Manacor

Il video postato su Twitter evidenzia come il maiorchino si stia preparando per i tornei sulla sua superficie preferita


by   |  LETTURE 2019

Rafa Nadal si allena sulla terra nella sua Accademia di Manacor

Nessuno ha la certezza che Rafael Nadal non parteciperà al Roland Garros, il tennista di Manacor non ha rilasciato alcuna dichiarazione ufficiale in merito alla volontà di saltare la tournée americana e prepararsi al meglio per i tornei europei sulla terra.

Ma già da qualche settimana la voce di una sua possibile rinuncia agli Us Open e al Masters 1000 di Cincinnati si faceva sempre più insistente. I rischi legati al Covid19, le date ravvicinate fra le competizioni e la preferenza nel dedicarsi maggiornamente a tornei sulla terra, potrebbero far decidere al 19 volte campione Slam di non partire per gli States.

Ad avvalorare questa ipotesi ci ha pensato un video pubblicato sulla pagina Twitter della Rafa Nadal Academy. Le immagini ritraggono il tennista spagnolo allenarsi su un campo in terra, segno evidente che il maiorchino si stia preparando al meglio per affrontare i suoi avversari nel terreno di scontro a lui più favorevole, con la conseguenza di mettere da parte definitivamente l’idea di giocare gli Us Open.

Rafa Nadal si allena sulla terra in preparazione del Roland Garros

L’allenamento di Nadal sulla terra è un’ulteriore dimostrazione di quelle che dovrebbero essere le sue intenzioni rispetto ai prossimi impegni scanditi dal calendario ufficiale.

Il rischio di andare a New York, giocare gli Us Open, non vincerli e tornare in Europa con un obbligo di quarantena che non gli permetterebbe di giocare i tornei su terra, è un azzardo che Nadal non può mettersi di fare.

In considerazione del suo obiettivo principale: raggiungere Roger Federer nella classifica dei tornei dello Slam, vincendo il suo tredicesimo Roland Garros e il suo ventesimo Major della carriera. Nel video Nadal si allena con Dani Rincón, sedicenne tennista spagnolo fra i giovani più interessanti del momento scoperto lo scorso anno come campione dell'Orange Bowl nella categoria under 16.

Probabilmente insieme ad Alcaraza uno dei prospetti su cui l'Accademia di Nadal sembra voler puntare per il futuro.