Djokovic si infuria per lo shot clock e parla in italiano: "È ridicolo c***o"

Il campione serbo ha protestato in italiano per la nuova regola sullo shot clock


by   |  LETTURE 6879

Djokovic si infuria per lo shot clock e parla in italiano: "È ridicolo c***o"

Novak Djokovic ha sconfitto Damir Dzumhur con il punteggio di 6-1, 6-4, 6-1 al primo turno degli US Open. Nonostante la netta vittoria, il campione serbo è apparso piuttosto nervoso, soprattutto nel corso del secondo set.

Djokovic ha rischiato seriamente di perdere il parziale dopo aver discusso animatamente con il giudice di sedia. Secondo il 17 volte vincitore di un torneo del Grande Slam, lo shot clock veniva azionato troppo in fretta rispetto alla scorsa settimana.

Le sensazioni di Djokovic si sono rivelate esatte quando l’arbitro ha spiegato che il regolamento degli US Open prevede questa nuova misura. L’ATP e la USTA, probabilmente, non hanno avvisato i giocatori preventivamente e questo non è andato proprio giù al belgradese.

Djokovic, subito dopo la discussione, si è infuriato e rivolgendosi al suo team ha parlato chiaramente in italiano. “Questo è ridicolo..”. , ha detto Nole nelle immagini prontamente raccolte da Eurosport.

“È ridicolo, è ridicolo c***o! Non è normale, non l’hanno detto c***o ! “ .