Paura per Jannik Sinner: l'azzurro accusa un malore durante il match con Medvedev

Il match è stato interrotto per il malore accorso al tennista italiano, che poi si è fortunatamente ripreso

by Gianluca Ruffino
SHARE
Paura per Jannik Sinner: l'azzurro accusa un malore durante il match con Medvedev
© Francois Nel/Getty Images

Momenti di paura per i tifosi italiani durante il quarto di finale di Wimbledon tra il numero uno del mondo Jannik Sinner e Daniil Medvedev. Subito dopo il break ottenuto dal russo ad inizio terzo set, sul punteggio di un set pari, il match è stato interrotto per un malore accorso al tennista azzurro.

Sinner, in evidente stato di affanno, ha accusato un malore, richiedendo l’intervento dei medici per una sensazione di malessere e giramenti di testa che non gli permettevano di restare in campo. L’arbitro ha concesso il medical timeout, con il 22enne di San Candido che prima è stato soccorso dal fisioterapista a bordo campo, poi è rientrato negli spogliatoi per un ricevere alcuni controlli.

Dopo undici lunghi minuti di stop, Jannik si è ristabilito ed è rientrato in campo, tra gli applausi del pubblico. Allarme rientrato e partita ripresa. Sfortunatamente per l’azzurro, la partita si è conclusa con la vittoria del 28enne russo al quinto set con il punteggio di 6-7(7) 6-4 7-6(4) 2-6 6-3 dopo quasi quattro ore di match.

Nulla da fare dunque per il numero uno del mondo, che si è arreso a Medvedev dopo cinque vittorie consecutive e dovrà dunque rimandare la caccia al suo primo titolo Slam su erba. In semifinale ci sarà per il secondo anno consecutivo il giocatore russo, che sfiderà Carlos Alcaraz in un remake del match dello scorso anno.

In quel occasione, il futuro campione spagnolo si impose con un netto 3 a 0. Ecco il video dell’accaduto, pubblicato e diffuso da Sky Sport.

Jannik Sinner
SHARE