Atp Toronto - Sinner-Berrettini, grande abbraccio a fine match: cosa si sono detti

I due azzurri si salutano con rispetto al termine della battaglia

by Luca Ferrante
SHARE
Atp Toronto - Sinner-Berrettini, grande abbraccio a fine match: cosa si sono detti
© TennisTv

Jannik Sinner ha cominciato con grande fiducia il suo cammino nel Master 1000 di Toronto. Nonostante le non poche difficoltà emerse nel corso del match, l'altoatesino è stato in grado di battere piuttosto nettamente il connazionale Matteo Berrettini col punteggio finale di 6-4, 6-3.

Il nativo di San Candido ha fatto la differenza nei momenti cruciali della sfida, riuscendo a conservare sempre la battuta (annullate 7 palle break in totale) e ad approfittare di due passaggi a vuoto dell'avversario per guadagnare il vantaggio in entrambi i set.

A fine match i due azzurri si sono salutati con il sorriso e abbracciati, visto il rispetto reciproco che c'è fra loro. Dal campo è stato possibile catturare anche cosa si sono detti nei pressi della rete: "Bravo Jannik" ha esordito così il romano.

Jannik si è portato subito dall'altra parte della rete e gli ha risposto: "Sei stato bravo. Mi dispiace...". A quel punto Matteo conclude con un "E di che", apprezzando comunque le parole del connazionale. Ecco il video pubblicato su Twitter da TennisTv.

Uno dei punti più belli

Uno dei migliori scambi dell'intera partita è stato vinto da Berrettini.

Dopo una palla corta insidiosa del talentuoso 21enne, l'ex numero 6 del mondo è sceso a rete e con uno splendido pallonetto ha beffato il rivale e conquistato il punto tra gli applausi del pubblico, che ha gradito il derby tutto italiano andato in scena sul Grandstand.

SHARE