Challenger Napoli - Moutet provoca il pubblico col gesto dei soldi: è polemica

Dopo Brancaccio, colpito anche il tennista francese. Plateale la sua reazione, che accende il pubblico sugli spalti

by Gennaro Di Giovanni
SHARE
Challenger Napoli - Moutet provoca il pubblico col gesto dei soldi: è polemica
© Fair Use Instagram

Negli scorsi giorni ha fatto molto discutere quanto accaduto al Challenger 125 di Napoli in occasione del match tra Raul Brancaccio e Pierre-Hugues Herbert. Diversi individui presenti sul Campo Centrale del Tennis Club Napoli hanno probabilmente scommesso sul francese supportandolo eccessivamente.

Questi ultimi, però, non si sono limitati a fare il tifo per il francese, ma hanno più volte fischiato l'azzurro comportandosi in maniera scorretta nei suoi confronti. Un grave episodio, sempre più frequente negli eventi organizzati dall’ITF e dal Challenger Tour, che ha smosso l’opinione pubblica e il supporto dei suoi colleghi, che gli hanno fatto sentire in seguito la sua vicinanza.

Il tennista partenopeo, sentitosi particolarmente ferito da quanto accaduto, ha denunciato sui social questo triste episodio. “Ho bisogno di scrivere ciò che penso, so che molte volte il silenzio parla più di mille parole, ma in questi casi bisogna proprio parlare.

Volevo dedicare questo post a tutte quelle persone che ieri facevano il tifo, quasi da stadio, contro di me. Gente IGNORANTE, INUTILE e VERGOGNOSA che rovina uno sport così bello solo per vincere scommesse e bollette.

Richiamo un esame di coscienza a tutti voi, per il bene dello sport e per il rispetto a tutti i giocatori che offrono uno spettacolo degno di applausi" , ha scritto Brancaccio.

Un episodio che purtroppo ha coinvolto nelle ultime ore anche un altro tennista, Corentin Moutet, che dopo aver battuto Nikolosz Basilashvili al tie-break del terzo set, si è rivolto a un gruppo di presenti emulando il gesto delle "banconote".

Il tennista transalpino non è nuovo a questo genere di polemiche. Già in passato ha denunciato il problema delle scommesse nel mondo del tennis.

Challenger
SHARE