Atp Estoril - Una decisione dell'arbitro fa discutere: scoppia la polemica sui social

Giudizio davvero incredibile del giudice di sedia in punto piuttosto importante del match. Le proteste di Nuno Borges sono vane

by Redazione
SHARE
Atp Estoril - Una decisione dell'arbitro fa discutere: scoppia la polemica sui social
© Fair use

Ha quasi del clamoroso quello che è accaduto nel corso del match fra Nuno Borges e Cristian Garin all'Atp 250 di Estoril. Un errore piuttosto importante del giudice di sedia ha scatenato le polemiche in campo e sui social, la cui vicenda è subito circolata e diventata in poco tempo virale.

Il giocatore cileno ha dovuto servire per fronteggiare una terza opportunità di break a disposizione del portoghese, già sotto di un set nella partita. Dopo la battuta, Garin ha colpito un dritto molto profondo vicino alla riga (chiaramente buono) e il suo avversario si è riuscito a difendere in qualche modo.

A quel punto qualcuno dal pubblico ha urlato 'out' e indotto Borges a fermarsi. Il cileno ha proseguito lo scambio e ha mandato in corridoio il successivo dritto. Garin ha provato a spiegarsi subito con l'arbitro, facendo comprendere di essere stato disturbato.

E la decisione del giudice di sedia è stata quella di assegnargli il punto, che ha così riportato il punteggio in parità (40-40). A seguito di questa scelta incomprensibile, è stato Borges ad avvicinarsi all'arbitro per chiedere precisazioni su questa decisione.

Le proteste del 27enne però, anche a seguito dell'intervento di un supervisore, non sono servite a nulla e il '15' è rimasto assegnato al cileno.

Sui social gli appassionati si sono scatenati per commentare negativamente quanto accaduto.

Naturalmente, quasi tutti hanno sostenuto la posizione che lo scambio si sarebbe dovuto rigiocare: la soluzione, oltre a essere prevista dal regolamento, non avrebbe creato scompensi su una situazione particolare.

Nuno Borges
SHARE