Atp Zhuhai - Episodio insolito: McDonald porta in spalla Shang a fine match

Divertente epilogo tra l'americano e il cinese durante i sedicesimi

by Gabriele Tanassi
SHARE
Atp Zhuhai - Episodio insolito: McDonald porta in spalla Shang a fine match
© Twitter fair use

Ai sedicesimi dell’Atp di Zhuhai è andato in scena uno dei match più combattuti del giorno, quello tra l’americano Mackenzie McDonald e il padrone di casa Shang Juncheng, in cui a spuntarla è stato il primo con il punteggio di 6-4 6-7 6-3.

La stella nascente del tennis cinese, tuttavia, ha risentito di un infortunio e, dopo l’ultimo punto del match, è apparso visibilmente provato dalla fatica.

Una stretta di mano singolare

McDonald lo ha subito raggiunto correndo dal suo lato del campo per stringergli la mano prima di dare vita, nel segno della sportività e della leggerezza, a una scena singolare e insolita: il tennista americano, infatti, ha letteralmente preso in spalla il suo avversario, “a cavalcioni” come si usa dire, per accompagnarlo di peso fino alla sedia dell’arbitro per la consueta stretta di mano in un’atmosfera ricca per lo spettacolo del match e per l’episodio che ha avuto.

Una scena, quella di Zhuhai, che ha strappato un sorriso a tutti e ha messo fine in modo divertente e sportivo a un match molto interessante, in cui il giovane cinese ha fatto trasparire ancora una volta il suo grande talento, dimostrando dunque di essere uno dei più talentuosi della attuale Next Gen.

Shang si era infatti messo in mostra già nell’estate americana nei tornei di Atlanta e Washington, dove aveva superato brillantemente le qualificazioni e, poi, avversari del calibro del recente semifinalista Slam Ben Shelton (battuto per due volte, sia ad Atlanta che a Washington).

Continua il cammino nel torneo di Mackenzie McDonald, che affronterà agli ottavi il belga Kimmer Coppejans. Photo Credit: Twitter fair use

SHARE