Atp Lione - Mikael Ymer perde la testa in campo e viene squalificato

Lo svedese ha colpito più volte la sedia dell'arbitro durante il match con Fils


by ANTONIO FRAPPOLA

Atp Lione - Mikael Ymer perde la testa in campo e viene squalificato

È bastata una chiamata "dubbia" ad accendere improvvisamente il match tra Mikael Ymer e Arthur Fils al torneo ATP 250 di Lione. Lo svedese ha chiesto più volte al giudice di sedia di abbandonare la sua postazione per controllare il segno lasciato dalla pallina sul campo, ma quest’ultimo non ha ritenuto necessario eseguire un ulteriore check e si è mostrato sicuro della propria chiamata.

Atp Lione - Ymer perde la testa e viene squalificato

Ymer ha successivamente perso il servizio sul 5-5 a causa di un maldestro tentativo di serve & volley e ha scaricato tutta la sua frustrazione colpendo più volte con la racchetta, totalmente distrutta, la sedia del giudice.

L’arbitro non ha potuto fare altro che porre fine al match e squalificare lo svedese, che ha lasciato il Campo Centrale tra i fischi. L’episodio ha ricordato quanto avvenuto ad Acapulco nel 2022. In quell’occasione, nel corso del match di doppio con Marcelo Melo, Alexander Zverev insultò l'arbitro e colpì ripetutamente la sua sedia con violenza.

Il tedesco ha infine ricevuto l’immediata squalifica anche in singolare.

Non è la prima situazione controversa verificatasi a Lione questa settimana.

Hanno fatto molto discutere le parole utilizzate da Marton Fucsovics durante il match con Sebastian Baez. L'ungherese non ha accettato di buon grado il comportamento dell'argentino e ha oltrepassato il limite. " Quanti anni hai? 12? Ti stai comportando come un bambino di 12 anni.

Questo c***o di ventenne purtroppo si comporta come molti altri nel circuito. È veramente scorretto. Grida vamos su ogni punto che perdo. Strilla come una p*****a" , ha detto Fucsovics a Baez, salvo poi scusarsi pubblicamente.

Mikael Ymer