Assurdo a Ginevra: Mannarino concede punto a Krajinovic, ma l'arbitro glielo nega

Il giudice di sedia della partita tra il francese e il serbo prende una decisione inspiegabile

by Giuseppe Migliaccio
SHARE
Assurdo a Ginevra: Mannarino concede punto a Krajinovic, ma l'arbitro glielo nega

Ha dell’incredibile quanto successo ieri a Ginevra nel match tra Adrian Mannarino e Filip Krajinovic. Sul punteggio di 5-1 e servizio per il francese, a un passo dalla vittoria dopo aver già vinto il primo parziale, Krajinovic sferra un rovescio estremamente defilato che va a lato.

Mannarino va a controllare per primo il segno della palla e lo valuta buono, salvo poi attendere il check del giudice di sedia Greg Allensworth ed è qui che si verifica l’assurda dinamica. L’arbitro, differentemente dal francese, valuta out il colpo di Krajinovic e concede punto a Mannarino, mandandolo sul 30-0.

“Allora, gli concedi il punto?”, ha chiesto Allensworth a Mannarino, che d’improvviso cambia idea: “No, non sto concedendo il punto. Se è fuori, è fuori, non mi interessa” . A quel punto non poteva non intervenire la parte lesa, cioè Krajinovic, che estremamente contrariato ha chiesto spiegazioni ad Allensworth: “Non importa, sta vincendo comunque.

Non importa di questo match. Allora chiedigli cosa ne pensa. Se ha deciso se è buono o no. È buono. Perché chiederglielo? Gli hai chiesto se dice che è dentro” . Il serbo, infatti, si chiedeva come mai il giudice di sedia avesse chiesto a Mannarino di valutare il segno della pallina se oramai il francese lo aveva già giudicato buono.

Allensworth, dal canto suo, ha giustificato la sua scelta spiegando che a contare, in fin dei conti, era la sua di scelta, non quella di Mannarino. Una vicenda assurda che Tennis Tv ha deciso di mostrare sui propri social. Photo Credits: AP pic

SHARE