US Open – Troppa pressione per Rublev contro Tiafoe: il russo scoppia in lacrime

La tensione della chance che andava svanendosi ha giocato un brutto scherzo ad Andrey


by   |  LETTURE 14709

US Open – Troppa pressione per Rublev contro Tiafoe: il russo scoppia in lacrime

È stata una stagione decisamente impegnativa a livello mentale per Andrey Rublev. La principale causa non può che essere il conflitto mondiale (ma non solo) tra la sua nazione, la Russia, e l’Ucraina, con tutte le conseguenze che i giocatori appartenenti al paese sovietico hanno subito.

Eppure, il 2022 stava per far centrare al moscovita il risultato migliore della sua carriera: la semifinale di uno Slam e nello specifico degli US Open. Già, stava, prima che il cammino di Rublev venisse interrotto ai quarti di finale dal padrone di casa Frances Tiafoe, in vero e proprio stato di grazia.

Andrey sentiva il peso della grande occasione ed è per questo che, nel bel mezzo del match, è letteralmente crollato emotivamente. Sul 3-3 del terzo set infatti, Tiafoe ─ già avanti 2 set a 0 ─, ha tolto il servizio al russo che, forse conscio di non averne più, è scoppiato a piangere nel cambio di campo.

Struggenti le immagini del 24enne moscovita seduto sulla sua panchina con le mani sul volto, disperato per l’occasione che ha visto sfuggirsi dalle mani (Tiafoe vincerà, infatti, 6-4 il terzo e decisivo set).

Photo Credit: Getty images 👇🏻 Seguiteci anche su Instagram 👇🏻
http://tiny.cc/Instagram_TWI