Ferrero e Alcaraz: l'abbraccio e le lacrime che hanno commosso il mondo del tennis

Dopo la vittoria del primo Masters 1000 in carriera, Alcaraz è corso ad abbracciare il suo storico allenatore


by   |  LETTURE 5333

Ferrero e Alcaraz: l'abbraccio e le lacrime che hanno commosso il mondo del tennis

Uno dei segreti di Carlos Alcaraz è sicuramente la presenza di Juan Carlos Ferrero all’interno del suo team. L’ex numero uno del mondo ha deciso di raggiungere a sorpresa il suo allievo a Miami dopo la morte del padre Eduardo Ferrero.

A Miami, il talento di Murcia ha dedicato ogni vittoria al padre del suo coach ed è diventato il terzo giocatore più giovane della storia a vincere un torneo Masters 1000. Alcaraz e Ferrero hanno dimostrato di condividere uno straordinario rapporto sia in campo che fuori e, al termine della finale del Miami Open, il giocatore classe 2003 è andato subito ad abbracciare il suo mentore.

È stata la prima persona a cui si è rivolto dopo aver trasformato il match point contro Casper Ruud. Ferrero ha sicuramente vissuto una settimana particolare, ma ha voluto supportare in prima persona Alcaraz nella partita più importante della sua giovane carriera.

Il 42enne spagnolo ha cercato di gestire la tensione in tribuna per tutta la partita, ma quando Alcaraz è corso ad abbracciarlo si è lasciato andare a un emozionante pianto liberatorio.