Bellissima battaglia da fondo campo vinta da Daniil Medvedev contro Thiem

La finale del torneo non è stata esente da sorprese e scambi spettacolari


by   |  LETTURE 2103

Bellissima battaglia da fondo campo vinta da Daniil Medvedev contro Thiem

Dominic Thiem deve ancora aspettare. Proprio come l’anno scorso, il tennista di Wiener Neustadt ha vinto il primo set dell’ultima partita alle ATP Finals, per poi perdere in rimonta al terzo parziale. Nel 2019 fu Stefanos Tsitsipas a sorprenderlo, ieri è stato invece Daniil Medvedev.

Dominic aveva vinto tre delle quattro precedenti sfide con il russo, ma domenica sera Daniil è riuscito ad alzare il livello e conquistare uno dei trofei più prestigiosi della sua carriera. Si è trattato del nono successo sul circuito maggiore per Medvedev, che nel suo palmarès vanta già tre trofei Masters 1000 e una finale agli Us Open.

Curiosamente, le Finals di Londra si sono aperte e chiuse con un vincitore russo: nel 2009, nella prima edizione del torneo in Inghilterra, a trionfare fu Nikolaj Davydenko, campione su Juan Martin del Potro.

La vittoria di Medvedev contro Thiem

Daniil non ha perso nemmeno una partita alle Finals 2020: nel girone all’italiana ha superato Novak Djokovic, Alexander Zverev e Diego Schwartzman senza neanche concedere un set.

In semifinale ha invece battuto Rafa Nadal, dopo essere stato a pochi punti dalla sconfitta. Davvero bellissimo il punto giocato contro Thiem nell’ottavo game del secondo set: l’austriaco lo costringe costantemente a difendersi, finche Medvedev non riesce a ripristinare gli equilibri e a far muovere l’avversario.

Quindi, dopo un rovescio di Thiem non troppo lungo, il russo chiude veloce col diritto dalla parte opposta. Il moscovita vincerà il secondo set al tiebreak, per poi ottenere un break fondamentale nel terzo ed ultimo parziale che gli consentirà di raggiungere la vittoria.

Nessun altro giocatore russo, oltre a Davydenko e Medvedev, ha mai sollevato il trofeo del Master di fine anno. E’ invece stato capace di raggiungere la finale Evgenij Kafelnikov, nel 1997: a vincere fu però Pete Sampras, col punteggio di 6-3 6-2 6-2.

La competizione si sposterà il prossimo anno a Torino, per la prima volta nel nostro Paese. Vi rimarrà fino al 2025, data di scandenza del contratto.