Scambio estenuante vinto da Daniil Medvedev contro Rafael Nadal

Le Finals 2020 sia avviano ormai alla loro conclusione, con l’ultima partita del torneo in programma stasera


by   |  LETTURE 2814

Scambio estenuante vinto da Daniil Medvedev contro Rafael Nadal

Sfuma ancora il primo successo di Rafa Nadal al torneo ‘dei Maestri’ di fine anno. Il maiorchino non è stato in grado convertire la preziosa opportunità sul proprio 6-3 5-4 di vantaggio, servizio a favore.

Il russo Daniil Medvedev non si è infatti arreso, portando il secondo set al tiebreak e la partita al terzo parziale, dove ha prevalso con un doppio break per 6-3. Il tennista di Mosca affronterà adesso in finale Dominic Thiem, campione degli Us Open e vincitore nell’ultimo match contro Novak Djokovic, in una sfida terminata al tiebreak del terzo set.

Il record di sei successi nella competizione resta dunque a Roger Federer, che qui ha trionfato per l’ultima volta nel 2011. Dominic ha avuto la possibilità di sollevare il trofeo già l’anno scorso, quando ha perso nell’ultima partita contro il greco Stefanos Tsitsipas.

La vittoria di Medvedev su Rafa Nadal

Prima di ieri, il russo non era mai stato in grado di sconfiggere il fenomeno di Palma di Maiorca: aveva perso tutti i tre precedenti scontri, avvenuti nel 2019. Daniil si è vendicato della partita disputata un anno fa alle stesse Finals londinesi, quando nel Round Robin non riuscì a sfruttare un ingente vantaggio sull’avversario per concludere il match.

Davvero incredibile un punto andato in scena ieri sera nel tiebreak del secondo set, in cui Medvedev si è dovuto difendere da un Nadal riuscito ad allontanarlo oltre alla linea di fondo campo, per poi chiudere il punto con un diritto vincente in diagonale.

I precedenti tra il moscovita e Thiem recitano 3-1 in favore del tennista austriaco: l’unica vittoria del russo è arrivata nei quarti di finale del Canada Open 2019, con un netto 6-3 6-1. In caso di vittoria, entrambi i giocatori avranno la possibilità di avvicinarsi notevolmente alla top 2 del ranking mondiale, soprattutto in vista della nuova stagione.

Davvero atteso il ritorno di Roger Federer, che non gioca dagli ultimi Australian Open a causa di due interventi chirurgici a cui si è sottoposto a distanza di poche settimane.