Giannessi si scatena dopo l'MTO concesso a Lee: "Perdo uno Slam per questa gente qua"

Il tennista italiano ha subito una vera e propria ingiustizia nel match di qualificazione contro Lee

by   |  LETTURE 13431
Giannessi si scatena dopo l'MTO concesso a Lee: "Perdo uno Slam per questa gente qua"

Il lavoro, l’impegno ed il sudore di ogni singolo sportivo dovrebbero essere sempre rispettati e valorizzati. Oggi, purtroppo, questo rispetto è venuto a mancare. A subirne le spese è stato Alessandro Giannessi, che sognava la qualificazione alla prossima edizione degli Australian Open.

Il tennista italiano ha perso contro Lee al super tie-break del terzo set, ma a fare notizia è il Medical timeout concesso al sudcoreano per crampi. Lee era sotto 4-0 proprio durante il super tie-break ed ha chiesto l’MTO per crampi.

Incredibilmente, il giudice di sedia ha deciso di permettere l’intervento in campo del medico andando contro il regolamento, che non permette il trattamento medico e l’interruzione della partita per situazioni di crampi.

Giannessi è andato su tutte le furie dopo la scelta dell’arbitro ed a fine partita si è sfogato contro gli organizzatori del torneo e l’ATP. "All’ATP sono dei grandissimi figli di p*****!

Scrivilo, mettilo sul sito della federazione tu (rivolto a un giornalista). Tanto c’è Eurosport che può mostrare il video, così tutti possono vedere. Lo voglio vedere, do il mio permesso! Dopo 3 ore che sono lì… e il rispetto dove è? Dove è il rispetto dei giocatori!

No no, no no… assurdo guarda, assurdo, non voglio dire altro. Perdo uno Slam per questa gente qua”. , queste le parole di Giannessi raccolte e riportate dal giornalista Diego Barbiani di Ok Tennis. Grazie ad Eurosport sono anche disponibili le immagini di quanto accaduto sull'Arena 1573.

Fonte video: Eurosport