Wimbledon - Andy Murray stuzzica Roger Federer: "Erano pochi gli applausi"

Il campione britannico ha esordio con successo sul campo centrale

by Luca Ferrante
SHARE
Wimbledon - Andy Murray stuzzica Roger Federer: "Erano pochi gli applausi"

Un siparietto tutto da ridere che ha divertito e non poco gli spettatori sugli spalti. Andy Murray, nell'intervista rilasciata in campo sul centrale dopo la netta vittoria all'esordio, ha deciso di stuzzicare il campione svizzero Roger Federer (presente per l'occasione).

Lo scozzese ha regolato senza troppa fatica il connazionale Ryan Peniston (6-3, 6-0, 6-1) e si è concesso di 'punzecchiare' il 41enne di Basilea.

L'ex vincitore di Wimbledon ha dichiarato, riferendosi a Federer: "L'ultima volta che ho giocato sul campo centrale qui a Wimbledon e Roger stava guardando era alle Olimpiadi.

Si è seduto nel box di Stan Wawrinka. Bello vedere pochi applausi dopo grandi colpi" ha affermato. Roger ha riso e non poco alla battuta dell'amico Andy.

Il britannico ha poi elogiato la presenza di Federer a Londra: "È stato fantastico avere dei reali qui, ma anche dei reali del tennis" ha sottolineato nell'intervista.

Wimbledon Andy Murray Roger Federer
SHARE