La grande cavalcata di Jasmine Paolini: ecco i numeri dopo il trionfo a Dubai

La 28enne entra in un ristrettissimo club di atlete italiane capaci di vincere un Wta 1000 in carriera

by Luca Ferrante
SHARE
La grande cavalcata di Jasmine Paolini: ecco i numeri dopo il trionfo a Dubai
© Christopher Pike/Getty Images

In un periodo caratterizzato dai grandi successi di Jannik Sinner, un meraviglioso sussulto arriva dal tennis femminile. Jasmine Paolini, con una settimana davvero da incorniciare, si è regalata la prima vittoria in un Wta 1000 a Dubai.

Un trionfo meritato e strepitoso per l'atleta 28enne, che è così entrata in un ristrettissimo club di italiane capaci di mettere in bacheca un titolo di questo prestigio: infatti, soltanto Flavia Pennetta a Indian Wells nel 2014 e, più recentemente, Camila Giorgi a Montreal nel 2021 sono riuscite a compiere questa impresa.

È il secondo, indimenticabile, trofeo della carriera dopo il torneo vinto a Portorose in Slovenia nel 2021.

Paolini vola nel ranking (anche in ottica Finals)

Lo splendido risultato, frutto del grande lavoro svolto anche da coach Renzo Furlan, ha consentito alla giocatrice nativa di Castelnuovo di Garfagnana di balzare ulteriormente avanti nella classifica mondiale.

Da lunedì Paolini vedrà il suo nome all'interno della top 15 Wta, esattamente alla posizione numero 14 con 2700 punti. Nella storia soltanto altre sei tenniste azzurre hanno fatto meglio dell'attuale best ranking della ragazza classe 1996: si tratta di Francesca Schiavone (che si è spinta fino alla quarta piazza), Sara Errani (5), Flavia Pennetta (numero 6), Roberta Vinci (7), Silvia Farina Elia (11) e Raffaella Reggi (13).

Con questi 1000 punti appena ottenuti, l'italiana si è portata anche alla sesta posizione della Race in ottica qualificazione alle Wta Finals: un traguardo che sarebbe indescrivibile per Jasmine ma questo scenario è al momento prematuro, considerando i tantissimi mesi ancora da giocare nel circuito prima dell'appuntamento riservato alle migliori otto del mondo.

Sognare però non costa nulla e l'inizio di stagione da parte di Paolini, con gli ottavi degli Australian Open e il titolo in doppio a Linz con Sara Errani da non dimenticare, può far pensare in grande i tifosi azzurri.

Jasmine Paolini
SHARE