Iga Swiatek spiega la sconfitta a Dubai: "Ero senza forze per alzare il mio livello"

Il giocatrice polacca sconfitta da Anna Kalinskaya: "In campo non ha funzionato assolutamente nulla"

by Andrea Tebaldi
SHARE
Iga Swiatek spiega la sconfitta a Dubai: "Ero senza forze per alzare il mio livello"
© Christopher Pike-Getty Images

Iga Swiatek, testa di serie numero 1 era la favorita del torneo Wta 1000 di Dubai. Ancora di più dopo le eliminazioni di Cori Gauff e Aryna Sabalenka. Sembrava non potessero esserci ostacoli tra lei e la conquista del titolo negli Emirati Arabi Uniti.

Invece è stata sorpresa in semifinale da Anna Kalinskaya col punteggio di 6-4 6-4. Sarà la russa ad affrontare nella giornata di sabato Jasmine Paolini per il titolo. La numero 1 del mondo è stata molto critica con se stessa dopo il match che interrompe una serie di vittorie iniziate la scorsa settimana a Doha, torneo nel quale ha conquistato il titolo.

"La realtà – ha detto Swiatek - è che non sono riuscita a giocare bene, anche se devo ammettere che la sua è stata una grande prestazione e, ovviamente, merita di essere in finale. Detto questo, parto da qui con la sensazione che la partita sia dipesa più dal mio livello, in questo caso dalla mia mancanza di livello.

Ho cercato di concentrarmi solo su me stessa, sul mio gioco, ma non sono riuscita a mettere in pratica nessuna delle tattiche che avevo in mente. La preparazione è stata corretta, ho fatto tutto come sempre, ma in campo non ha funzionato assolutamente nulla".

Swiatek svela le ragioni della sua cocente sconfitta

La giocatrice polacca non cerca alibi per spiegare la sua sconfitta in semifinale a Dubai: "E' arrivato un momento nel corso della partita - analizza la numero 1 del mondo - in cui non avevo più la forza di alzare il livello del gioco, non avevo più nient'altro da offrire, cosa che non mi capita spesso nel corso delle partite.

In genere, quando mi dico cosa fare, riesco a portare il mio tennis a un livello superiore. In questa semifinale mi sono ritrovata senza energie, ero così stanca che semplicemente non potevo". La finale del torneo WTA 1000 di Dubai si giocherà nel pomeriggio di sabato 24 febbraio dalle 15.30 quindi tra Anna Kalinskaya e Jasmine Paolini che ha avuto la meglio di Sorana Cirstea e giocherà la sua prima finale di un torneo di questo livello in carriera.

Iga Swiatek Anna Kalinskaya
SHARE