Zheng: "Avrei potuto fare molto meglio, ma Aryna Sabalenka ha fatto la differenza"

La cinese è stata battuta dalla detentrice del titolo degli AO

by Nicola Penta
SHARE
Zheng: "Avrei potuto fare molto meglio, ma Aryna Sabalenka ha fatto la differenza"
© Cameron Spencer/Getty Images

Il sogno della cinese Qinwen Zheng di emulare il proprio idolo Na Li (campionessa degli AO 2014,ndr.) si è interrotto in finale contro Aryna Sabalenka. La detentrice del titolo 2023 si è imposta con il punteggio di 6-3 6-2 senza cedere il servizio nel corso dell’incontro.

Zheng rammaricata dopo la sconfitta contro Sabalenka

In conferenza stampa, la prossima numero 7 della classifica WTA ha risposto alle domande dei giornalisti. “Penso che la differenza sia stato l'inizio, non sono riuscita a tenere il servizio.

Poi più tardi, quando ho avuto la possibilità di brekkare avanti 40-0 non sono riuscito a farcela. Sai, quel piccolo momento rende la partita così diversa. Sai, se gioco contro Sabalenka a questo livello, se non cogli l'occasione la partita finisce molto velocemente.

È una giocatrice davvero aggressiva. Se lasci andare una possibilità, accadrà come oggi. Non c'è altro che posso dire sulla partita. Sì, perché fondamentalmente penso che avrei potuto fare molto meglio di così.

C'è una possibilità che non ho colto. Se parli di nervoso, andava bene. Penso che la differenza sia Aryna, lei ha toglie il ritmo rispetto ad altre giocatrici. Quindi sì, questa è la differenza” ha detto l’originaria di Shiyan.
Zheng ha proseguito sottolineando i meriti di Sabalenka dichiarando: “Direi prima di tutto che per giocare contro di lei penso sia molto importante tenere il proprio servizio, perché anche lei ha un servizio davvero buono.

È ovviamente aggressiva, ma devo tenere di più il controllo e allo stesso tempo essere aggressiva quanto lei. Oggi non ho dato il massimo. È davvero un peccato per me, perché voglio giocare meglio di così.

Devo lavorare di più sul mio tennis, lavorare di più anche sul mio lato mentale, lavorare di più su me stessa per riuscire a superare questo momento. Perché se perdi, ci deve essere un motivo dietro e dobbiamo cercare di capire il perché e poi tornare più forti e migliori la prossima volta”.



La classe 2002 ha concluso rimarcando: “Direi che ci sono molte partite difficili per me in arrivo. Penso di poter imparare di più dalla sconfitta di oggi, e poi spero solo che la prossima volta potrò tornare come tennista migliore e tornare più forte."

Aryna Sabalenka
SHARE