Aryna Sabalenka come Serena Williams: i numeri che consacrano la bielorussa

L'impressionante rendimento della tennista di Minsk agli Australian Open

by Gennaro Di Giovanni
SHARE
Aryna Sabalenka come Serena Williams: i numeri che consacrano la bielorussa
© Phil Walter/Getty Images

Aryna Sabalenka potrà difendere sabato il titolo agli Australian Open. La bielorussa ha battuto ieri Coco Gauff, regalandosi la possibilità di vincere il suo secondo slam. Ad attenderla in finale Qinwen Zheng, che ha eliminato l’ucraina Yastremska.

La 25enne di Minsk ha avvicinato una leggenda del tennis femminile, forse la più grande, Serena Williams. Sabalenka è infatti la prima donna a raggiungere due finali di singolare a Melbourne dopo la tennista americana.

“È stato un match incredibile.

Lei è una grande giocatrice e disputiamo sempre dure battaglie l’una contro l’altra. Penso che la chiave sia stata la mia capacità di restare concentrata a prescindere dal punteggio e da quello che stava accadendo.

Ho continuato a lottare e a fare del mio meglio. Sono super felice di essere nuovamente in una finale Slam, spero di poter fare meglio dell’ultima volta

"Sarà una grande battaglia con Zheng"

La numero due del mondo ha poi evidenziato le differenze tra la partita persa agli US Open contro la statunitense Coco Gauff e quella odierna: "A New York ho giocato in maniera troppo passiva, non le ho messo pressione.

Durante la off-season ho lavorato sui colpi che ti permettono di guadagnare la rete e chiudere. Sono contenta abbia funzionato oggi, credo abbia fatto la differenza rispetto alla partita giocata agli US Open. Infine sulla finale con Qinwen Zheng ha poi spiegato: "Abbiamo giocato una sola volta contro, ma ci siamo allenato spesso insieme, anche qui prima dell'inizio del torneo. È davvero una brava ragazza e gioca un tennis fantastico. Sarà una grande battaglia" ha concluso.

Aryna Sabalenka Serena Williams Australian Open
SHARE