Emma Raducanu racconta la riabilitazione e rivela: "Mi sento più leggera"

La britannica debutterà martedì agli Australian Open: sarà attesa da Shelby Rogers

by Nicola Penta
SHARE
Emma Raducanu racconta la riabilitazione e rivela: "Mi sento più leggera"
© Graham Denholm/Getty Images

Emma Raducanu riparte in tutti i sensi dagli Australian Open, ultimo Slam a cui ha partecipato prima di subire tre operazioni nel corso del 2023. La britannica, con la vittoria degli Us Open 2021, aveva dato inizio alla propria favola che però si è sgretolata a seguito di diversi problemi fisici.

Raducanu in conferenza stampa: le sue parole

Ecco quali sono le sensazioni della giocatrice inglese in vista dell'esordio a Melbourne: "Penso di aver trascorso una fantastica prima settimana ad Auckland. È stata abbastanza positiva.

La prima partita era ovviamente difficile anche solo da superare. Ho combattuto davvero duramente. Poi contro Elina penso di aver giocato ad altissimo livello per due set. Sono piuttosto orgogliosa di quella performance. Fisicamente mi sento bene.

Ho fatto un buon lavoro di preparazione. Ma penso che, indipendentemente da quanto mi senta bene in campo in un particolare giorno o in allenamento, per ottenere quel livello di costanza ci vorrà più tempo. Ho solo bisogno di giocare sempre di più" ha spiegato ai fan.

Raducanu ha raccontato com'è andato il periodo di riabilitazione: "Per un periodo ho avuto uno scooter per spostarmi. Non potevo mandare messaggi, niente. Non te ne rendi veramente conto finché non lo affronti tu stesso Mia madre mi ha aiutata molto, ma mi sono resa conto che l'unica persona che può aiutarti in quella situazione è te stessa, indipendentemente da con chi parli.

Sento che nessuno può davvero dirmi qualcosa perché nessuno è stato nella mia posizione" ha rivelato. "Il successo per me a lungo termine sia, per il resto dell'anno, giocare un'intera stagione, allenarmi con costanza per settimane.

So che il mio livello è quello, devo solo continuare a lavorarci. Mi sento molto più leggera adesso di quanto non mi sentissi per molto tempo dopo gli Us Open" ha aggiunto. Emma ha analizzato anche il suo debutto contro l’americana Shelby Rogers: "È una giocatrice esperta.

L'ho battuta Shelby agli Us Open ma sarà probabilmente una partita diversa. Mi aspetto anche una Shelby diversa, immagino che combatterà e userà la sua esperienza".

Emma Raducanu Australian Open Shelby Rogers
SHARE