Ons Jabeur ammette: "Non è stata una stagione facile per me"

La tunisina sarà impegnata contro Iga Swiatek nel match d'esordio

by Nicola Penta
SHARE
Ons Jabeur ammette: "Non è stata una stagione facile per me"
© Matthew Stockman/Getty Images

Nell’ultimo grande appuntamento della stagione WTA, ovvero le Finals 2023, sarà presente anche la tunisina Ons Jabeur. Jabeur esordirà contro la polacca Iga Swiatek e sarà protagonista del Gruppo B insieme a Swiatek, Gauff e Vondrousova.

Jabeur si è qualificata per le WTA Finals grazie ad una prima parte di stagione che l’ha vista protagonista con la finale a Wimbledon (eliminando la campionessa in carica Elena Rybakina e la numero 1 del mondo Aryna Sabalenka prima di essere sconfitta dalla campionessa Marketa Vondrousova , ndr.) e il titolo nel WTA 500 di Charleston su terra verde.

Ons Jabeur dichiara : "Per me è importante giocare liberamente e senza pressione"

Jabeur nella conferenza pre torneo ha sottolineato la felicità di essere nuovamente alle Finals. “Sì, voglio dire, sono felice di essere qui a Cancun per la seconda volta.

Ovviamente non è stata una stagione facile per me. Non mi aspettavo nemmeno di essere qui. Ma sì, sono super orgogliosa di me stesso. Spero di poter concludere la stagione molto bene. Non ho visto il trofeo. Voglio dire, il gruppo è tosto.

Ovviamente qualsiasi gruppo potrebbe essere molto difficile. Ma sì, è una grande sfida. Io amo le sfide. Sarà fantastico per me vedere il mio livello. Ma, voglio dire, la cosa buona è che provo a giocare liberamente e senza pressione.

Sì, posso davvero vedere il trofeo a casa mia bene (sorride). Conosco il posto. Sto immaginando dove posso metterlo. “ Tema di discussione negli ultimi giorni è stato lo stadio che ospiterà le WTA Finals, in condizioni idilliache fino a pochi giorni fa.

"Voglio dire, ovviamente come giocatrice, speravo che lo stadio fosse pronto un paio di giorni prima per poter fare una preparazione migliore e tutto il resto. So che gli organizzatori hanno lavorato molto duramente. Voglio ringraziarli per questo.

Non sono molto felice che questo sia il primo giorno in cui ci imbattiamo nello stadio. Questo è un evento davvero grande. Avremmo dovuto esser in grado di essere pronti prima e allenarci in campo”.

Ons Jabeur Iga Swiatek
SHARE