Le dure parole di Ons Jabeur sul conflitto israelo-palestinese

La tre volte finalista Slam esprime la propria opinione

by Nicola Penta
SHARE
Le dure parole di Ons Jabeur sul conflitto israelo-palestinese
© Emmanuel Wong/Getty Images

La tennista tunisina Ons Jabeur, attuale numero 7 della classifica mondiale, ha recentemente rotto il silenzio sul conflitto israelo-palestinese e ha espresso chiaramente la sua opinione mentre la situazione tra le nazioni continua ad aggravarsi.

Nonostante abbia subito diversi infortuni durante la sua stagione, Jabuer è riuscita a conquistare la finale a Wimbledon nel 2023, dove la sua corsa da sogno è stata fermata dalla campionessa Marketa Vondrousova.

Oltre a realizzare numerose imprese, la ventinovenne è diventata la professionista africana e araba con il punteggio più alto nella storia delle classifiche ATP e WTA.
In un recente post su Instagram, Ons Jabuer ha sottolineato l’attuale situazione della Palestina e ha chiarito la sua posizione.

La tre volte finalista del Grande Slam ha brevemente delineato l'impatto negativo del conflitto israelo-palestinese sui civili e si è opposta a qualsiasi forma di la violenza.

Jabeur:" La violenza non porterà mai la pace"

“Ciò che i palestinesi hanno attraversato negli ultimi 75 anni è indescrivibile", ha scritto Ons Jabeur.

"Ciò che stanno attraversando civili innocenti è indescrivibile; non importa quale sia la loro religione o quale sia la loro origine. La violenza non porterà mai la pace; Non posso sopportare la violenza, ma non posso nemmeno sopportare che alle persone vengano sottratte le loro terre."
La numero 7 al mondo ha menzionato il suo rispetto per la lunga storia della nazione ma consolidato la sua posizione sul raggiungimento dell'obiettivo comune di tutti per la pace e sulla liberazione della Palestina da ogni ostilità.
"Quindi comprendere il contesto è importante, guardare ciò che sta accadendo oggi e decidere di ignorare la storia recente è irresponsabile e non porterà la pace.

E la pace è tutto ciò che ci interessa. La pace è ciò di cui tutti hanno bisogno e meritano. Fermate la violenza e #FreePalestine, "ha scritto ulteriormente.
Il conflitto israelo-palestinese affonda le sue radici in un atto coloniale avvenuto quasi un secolo fa.

Da allora, questa disputa ha causato la morte di decine di migliaia di persone e gettato nello sconforto milioni di persone.

Ons Jabeur
SHARE