Wta Guadalajara - Paolini e Trevisan non sbagliano l'esordio. Ora il derby

Lunedì anche Camila Giorgi torna in campo

by Luca Ferrante
SHARE
Wta Guadalajara - Paolini e Trevisan non sbagliano l'esordio. Ora il derby
© Mike Stobe/Getty Images

Un ottimo esordio per cominciare al meglio il prestigioso Wta 1000 di Guadalajara. 2 vittorie su 2 per l'Italia nella giornata inaugurale di gare in Messico, per un torneo che può avere tantissime sorprese fin dai primi round vista l'assenza di quasi tutte le top 10.

Jasmine Paolini, in tabellone come 15esima testa di serie, si è liberata in due set della statunitense Louisa Chirico. L'azzurra ha messo subito le cose in chiaro a inizio match: la giocatrice 27enne ha dominato per lunghi tratti e rifilato un bagel (6-0) alla sua avversaria, nonostante abbia concesso palle break in due turni di servizio.

Nel secondo l'incontro è diventato decisamente più equilibrato, con la nativa di Castelnuovo di Garfagnana che ha rischiato grosso sul 5-4 concedendo la possibilità all'americana di servire per allungare il confronto.

Chirico non ha retto questo tipo di pressione e ha immediatamente rimediato il contro-break, che ha portato la partita al tie-break. Paolini ha preso e mantenuto un buon vantaggio, chiudendo 7-3. Anche Martina Trevisan è partita col piede giusto in questa avventura al Wta di Guadalajara, che assegna non pochi punti per la classifica mondiale.

L'italiana è stata la prima a cedere la battuta, ma da quel momento si è mentalmente sbloccata e non ha più concesso un game in tutta la sfida all'olandese Demi Schuurs. La 29enne ha recuperato il break e costruito un gap rassicurante nel punteggio, aggiudicandosi per 6-2 il primo set.

Nel secondo la rivale non ha saputo reagire e la nativa di Firenze non ha lasciato davvero nulla per strada: un secco 6-0 e secondo turno in cassaforte, risparmiando così anche energie preziose.

Ora il derby

Ironia della sorte, Paolini e Trevisan si affronteranno lunedì sul Grandstand Caliente in un derby tutto azzurro molto interessante.

Una sola potrà garantirsi l'accesso al terzo round della competizione. Sullo stesso campo, a precederle, ci sarà l'altra connazionale Camila Giorgi, pronta a tornare in azione dopo gli Us Open. La 31enne marchigiana incrocerà Mayar Sherif, numero 14 del seeding.

Camila Giorgi
SHARE