Il grande messaggio di sportività di Iga Swiatek per celebrare Gauff e Sabalenka

La polacca ha dedicato delle splendide parole per le due tenniste, che hanno dato vita ad una grande finale Us Open

by Gennaro Di Giovanni
SHARE
Il grande messaggio di sportività di Iga Swiatek per celebrare Gauff e Sabalenka
© Clive Brunskill/Getty Images

Coco Gauff ha ottenuto ieri il primo titolo slam della sua fin qui precocissima carriera. L’americana pur avendo solo 19 anni, è nel giro del circuito a grandi livelli dal 2019. Un grande talento che ha trovato ieri la sua prima grande soddisfazione nel major di casa, lo Us Open.

La tennista nativa di Delray Beach ha avuto la meglio in rimonta sulla bielorussa Aryna Sabalenka, che dopo aver vinto il primo set, sembrava destinata a mettere in bacheca il suo secondo titolo slam, dopo gli Australian Open di inizio anno.

La giovane statunitense dal secondo parziale è scesa in campo con un altro piglio, sfoggiando una prestazione in difesa straordinaria, incrinando le certezze, soprattutto sul diritto, della numero uno al mondo. Dopo lo splendido messaggio di Roger Federer a celebrare il primo titolo slam di Gauff si è unica anche Iga Swiatek, che ha poi citato anche la sua acerrima rivale degli ultimi mesi, la nuova numero uno al mondo Aryna Sabalenka: “Complimenti a entrambe.

Coco per il tuo primo titolo grande slam, così speciale sul tuo terreno di casa. Aryna per essere diventata la nuova numero uno. Una notte e un momento straordinario per il tennis femminile!”, ha scritto con grande sportività la tennista polacca su Twitter.

Tanta emozione per la poco più che adolescente Gauff, che in conferenza stampa ha fatto una dedica speciale per il titolo più importante del suo carriera: "Mio padre è stata la prima persona che ho visto, e' la prima volta che l'ho visto piangere.

Al Roland Garros non ha pianto, ne sono sicuro che l'ho visto. Vedo raramente anche mia madre piangere e non dimenticherò mai questi momenti. Sono davvero felice, mio padre mi ha sempre sostenuto e in ogni cosa. La gente ha provato a separarci, diceva che non doveva stare nel mio box o che non c'era la necessità sua di allenarmi.

La verità invece è questa, lui è il motivo per cui ho vinto questa partita", ha concluso.

Iga Swiatek Us Open
SHARE