Coco Gauff: "Il doppio degli slam più gestibile. E sui miei prossimi mesi..."

La tennista americano dopo la vittoria a Doha ha rilasciato una lunga conferenza stampa

by Giuseppe Di Lauro
SHARE
Coco Gauff: "Il doppio degli slam più gestibile. E sui miei prossimi mesi..."

Un inizio subito in salita per Coco Gauff che è riuscita però ad uscirne alla grande battendo al debutto al 500 di Doha Petra Kvitova con il punteggio di 6-3, 7-6. Prima vittoria a Doha "Penso che sia stato un buon inizio di torneo per me, Petra non è mai un'avversaria facile, quindi sono felice di essere riuscita a ottenere la vittoria.

È una tennista che effettua molti vincenti, ci sono punti in cui penso di aver giocato bene e lei ha tirato un gran colpo. Nei momenti in cui non sono stata abbastanza brava da bloccare i suoi colpi migliori, allora puoi solo applaudire e continuare a muoverti.

Nel mio caso, quando gioco con lei devo essere sempre concentrata, aspettandomi che inizi ad essere aggressiva in qualsiasi momento. Onestamente, non ho avuto molte occasioni, quello che ho fatto è stato vincere più punti in difesa".

Condizioni particolari "Quando mi sono riscaldata c'era molto vento, quindi mi aspettavo una partita del genere. Giocare contro una mancina rende tutto un po' più complicato, soprattutto per quanto riguarda il servizio, anche se lei non gioca come una tipica mancina.

A parte questo, non c'era nessuna giocatrice mancina con cui allenarsi, ora so che Petra è ancora più aggressiva e colpisce la palla molto più piatta. Di solito ho difficoltà a colpire contro i mancini, non ce ne sono molti nel tour, ma il primo giorno ho giocato contro un mancino in doppio e questo mi ha aiutato.

Tra slam e prossimi mesi

Il doppio agli slam "Onestamente, i Grandi Slam sono i tornei più facili da giocare in doppio perché si ha un giorno in più nel mezzo, quindi non si sente la tensione fisica, quindi è per questo che più giocatori di alto livello si iscrivono lì, anche più nel sorteggio maschile, dove tendiamo a vedere persone che normalmente non giocano affatto in doppio.

I Grandi Slam sono sicuramente gli eventi più comodi per giocare in doppio, ma anche i più difficili, anche se sappiamo che le partite non sono così intense come quelle di singolare. Le sfide dei prossimi mesi "Spero di fare un altro grande tour sulla terra battuta, anche se la mia stagione sulla terra battuta nel 2022 non stava andando molto bene fino a quando non è arrivato il Roland Garros, quel torneo è stato ciò che ha fatto sì che finisse per essere un buon tour per me.

Forse questa volta potrò iniziare un po' meglio, ma prima ci sono Indian Wells e Miami, dove anche l'anno scorso non ho avuto grandi risultati, ricordo di aver perso il giorno del mio compleanno, quindi il mio obiettivo quest'anno è vincere in questo giorno".

Il suo diario personale e l'esempio di Pegula "Scrivo il mio diario da quando avevo 7 anni, anche se non scrivo tutti i giorni. Non mi costringo mai a scrivere, solo quando ne ho voglia, quindi porto sempre con me il mio quaderno, a seconda del viaggio scrivo molto o per niente.

È una cosa che consiglio a tutti di provare, ma senza forzarsi a scrivere, è molto utile esprimere spesso i propri sentimenti, a me piace farlo. Non so da quanto tempo Jessica (Pegula) lo faccia, ma ho letto il suo articolo su Player's Tribune ed era fantastico, molto commovente.

Sono felice che sia riuscita a tirare fuori tutti questi pensieri, la sua situazione non è stata facile, sono orgoglioso di lei".

Coco Gauff
SHARE