Wta Linz - Giorgi spazza via Cristian all'esordio. Che peccato Bronzetti

In poco più di sessanta minuti la campionessa edizione 2018 sbriga la prima pratica del torneo e vola dalla vincente del match tra Begu e Tauson. Quante recrmininazioni invece per Bronzetti

by Perri Giorgio
SHARE
Wta Linz - Giorgi spazza via Cristian all'esordio. Che peccato Bronzetti

Poco più di sessanta minuti. Di tanto ha bisogno Camila Giorgi per risolvere la questione Cristian e superare il taglio del primo turno nel ‘250’ di Linz. Torneo a lei assai caro. Una prestazione praticamente perfetta quella della tennista marchigiana, perfettamente calata nella parte della prima donna, che tanto con la battuta a disposizione tanto in risposta fa praticamente quello che vuole.

Il 6-1 6-2 che matura appunto dopo un'ora e spicci è una conseguenza logica. Dettata peraltro da quasi il 90% dei punti vinti con la prima palla e quasi il 60% dei punti vinti in risposta. Poco da fare per la tennista rumena, buona mestierante nel circuito minore, che sostanzialmente fa in tempo solo a rendere il passivo accettabile.

La finalista edizione 2014 e campionessa edizione 2018 affronterà al secondo turno la vincente del match tra Begu e Clara Tauson. Quanti rimpianti per Bronzetti Per modalità e forma, quella di Lucia Bronzetti sotto il tetto di Linz si rivela parallelamente una sconfitta piuttosto significativa.

Condita da non pochi rimpianti e da non poche chance a disposizione. La tennista azzurra, che si porta avanti di un set e di un break, si ritrova addirittura a inseguire nel punteggio nel corso del terzo contro Anastasia Potapova.

Proprio nel momento di massima difficoltà, si rimbocca le maniche, tiene un complicatissimo turno di servizio ai vantaggi, assesta la spallata buona in risposta e si procura una palla per il 4-1. Eppure non riesce a dare la sterzata decisiva nel replay di una sfida che si era già giocata una mezza dozzina di mesi fa a Losanna.

Anzi. Spreca una manciata di chance per il 5-3, ma soprattutto lascia per strada il servizio nel game immediatamente successivo e non trova più armi per rientrare in carreggiata. Potapova tiene a zero il servizio e sigilla il successo sul 2-6 6-3 6-4.

Ad attenderla al secondo turno la sfida con la tedesca Jule Niemeier. Si gioca anche ad Abu Dhabi, nonostante i forfait delle spagnole Muguruza e Badosa. Nella lista delle sorprese ci finisce il passo falso di Leylah Fernandez, che in tre set lascia strada a Shelby Rogers. Buona la prima per Karolina Pliskova, Jil Teichmann e Ludmilla Samsonova. Photo Credit: Getty Images

SHARE