Raducanu: "Si dicono cose su di me non vere. E per il 2023..."



by   |  LETTURE 1708

Raducanu: "Si dicono cose su di me non vere. E per il 2023..."

Una delle atlete del circuito Wta che non è riuscita a ripetersi in questo 2022 è stata Emma Raducanu. La tennista britannica dopo essere stata una autentica sorpresa agli Us Open quando riuscì a sollevare il suo primo e al momento unico slam della carriera, non è riuscito a ripetere i risultati ottenuti in questa stagione sprofondando alla posizione numero 76 al mondo.
Tuttavia Raducanu non ritiene che il suo sia stato un anno deludente, anzì ritiene che la sua classifica sia più adeguata ed è soddisfatta di aver completate una stagione completa nel Wta Tour "Sono molto orgogliosa Sdella mia capacità di recupero di quest'anno” -debutta in un’intervista per SheerLuxe- “Ho affrontato molte avversità e ho dovuto continuare a rialzarmi.

Si dicono tante cose su di me che non sono vere, ma cerco di non farmi condizionare. L'anno scorso ha significato abituarsi a questo aspetto, alla pubblicità e a sentire tutte queste cose che non sapevo nemmeno di me.

L'attenzione è stata molto intensa". Obiettivi per il 2023 "Non riesco a credere che siamo di nuovo in pre-campionato, gli ultimi 12 mesi sono passati così in fretta. Il mio obiettivo più grande per il 2023 è quello di essere sempre più libera da infortuni.

Voglio solo essere più sana. Quest'anno, a causa delle esigenze del tour, non ho avuto l'allenamento e la resistenza necessarie per competere ai massimi livelli, il mio corpo ha fatto fatica. Quindi, lavorerò duramente per mantenere il mio corpo in buona forma e migliorare.

Vado a lavorare giorno per giorno.

Tra pre stagione e cosa ama del tennis

Pre-stagione e tournée australiana "Sarò ad Abu Dhabi per un incontro di esibizione a metà dicembre. Non è un vero e proprio torneo, ma sono stato lontano dai campi da gioco per due mesi a causa di un infortunio al polso, quindi sarà interessante vedere a che punto sono con questo problema.

Ho lavorato molto in palestra, quindi sarà un ottimo modo per tornare a praticare questo sport prima dell'inizio ufficiale della stagione. All'inizio dell'anno sarò ad Auckland prima dell'inizio degli Australian Open".

Cosa ama di più del tennis "Mi piace lavorare sodo, non importa cosa sia, se la scuola o il tennis, amo la sensazione di spingermi al massimo. Quella sensazione di quando si pensa di aver raggiunto il proprio limite e poi si spinge un po' di più.

I guadagni che si ottengono ne valgono la pena e mi danno molta soddisfazione. Anche l'elemento competitivo, io sono molto competitiva e quando è vicino, quando nessuno sa cosa succederà, la suspense, l'adrenalina... è una dipendenza".