Lo sfogo di Iga Swiatek



by   |  LETTURE 3887

Lo sfogo di Iga Swiatek

La scelta di Fort Worth come sede della Women's Cup non è stato il più grande successo della WTA. Il torneo ha avuto un montepremi molto più basso rispetto alle precedenti edizioni e la carenza di spettatori è balzata agli occhi di tutti.

Iga Swiatek sbotta

Iga Swiatek, havoluto dire la sua in merito: “Non ho vissuto al meglio le WTA Finals, si sa, in termini di organizzazione che di fretta. Quindi mi piacerebbe che la WTA bloccasse una location e facesse come ha fatto l'ATP.

Capisco perché è successo e da un punto di vista commerciale è probabilmente difficile fare questo tipo di eventi. Ma penso che se l'ATP può farlo, possiamo farlo anche noi. Si parla sempre di premi in denaro durante questi eventi ed è piuttosto triste che la WTA sia stata colpita così duramente dalla pandemia.

Ma d'altra parte, hai un esempio perfetto nell'ATP, che è stata in grado di mantenere tutto uguale e persino aumentare il montepremi, quindi speriamo che la prossima volta saremo più preparati. So che il coronavirus ha reso tutto più difficile, ma la verità è che la maggior parte dei tornei è stata in grado di mantenere i premi e anche di dare di più, quindi spero che il prossimo anno questo cambierà ", ha affermato la polacco in un'intervista a The Tempi.

Quello che sembra già chiaro è che le WTA Finals cambieranno nuovamente sede nella prossima edizione. Ora, resta da vedere quale decisione prenderà l'organo più alto del tennis femminile, dal momento che dobbiamo ricordare che prima della pandemia aveva la Cina come massimo alleato economico, quindi dovremo vedere se nei prossimi mesi la WTA si riavvicinerà al colosso asiatico, cosa che Steve Simon non ha escluso: "Speriamo che sia lì che saremo (nel 2023), ma ovviamente abbiamo alcuni problemi da risolvere" Photo credits getty