Wta Cluj - Paolini non si ferma più: ko Wang. Sfida per il titolo con Blinkova

La tennista azzurra lotta con le unghie e con i denti contro Wang e raggiunge la seconda finale in carriera nel circuito maggiore. Troverà Blinkova

by Perri Giorgio
SHARE
Wta Cluj - Paolini non si ferma più: ko Wang. Sfida per il titolo con Blinkova

Dopo Kostyuk, Yastremska e Niemerer, Jasmine Paolini si sbarazza anche di Xiyu Wang, numero sette del seeding. La tennista azzurra, reduce dai quarti di finale a Parma, raggiunge così la seconda finale in carriera nel circuito maggiore dopo quella a Portorose giocata (e vinta) esattamente un anno fa.

Decisamente complicata la sfida contro la tennista cinese, che nel corso del terzo accusa anche qualche piccola noia fisica. Paolini - che parallelamente spezza gli equilibri ai piedi del jeu decisif nel primo set e che tampona il tentativo di rimona globale nel cuore del secondo - sigilla il successo sul 7-5 4-6 6-3 e si garantisce la sfida per il titolo Anna Blinkova, che parallelamente recupera un set di ritardo nel derby contro Potapova.

Andrey Rublev rispetta il pronostico a Gijon e regola con un doppio 6-4 Dominic Thiem, alla seconda semifinale in stagione. Tutto discretamente facile per il tennista russo, che gestisce perfettamente la faccenda e anche se dilapida un break di vantaggio nel corso del primo set non apporta particolari modifiche al finale.

Il tennista russo blinda così la sesta posizione nella Race e si mette alle calcagna di Daniil Medvedev. La qualificazione per le Finals di Torino sembra ormai in cascina. In finale affronterà Sebastian Korda, che parallelamente ha bisogno di un set per abbattere la resistenza di Arthur Renderknech.

Svuotato dalla straordinaria vittoria contro Pablo Carreno Busta - una vittoria da nove match point contro - il francese non trova armi sufficientemente valide per rimanere agganciato alla partita.

Atp Firenze: Wolf attende Lorenzo Musetti o Felix Auger Aliassime

Il primo finalista del '250' di Firenze è invece J.J.

Wolf. Tutto relativamente facile conro Mikael Ymer: emblematico il 6-4 6-4 che matra alla soglia delle due ore di gioco. Ad attendere in finale il tennista statunitense ovviamente il vincente della sfida tra il numero uno del seeding Felix Auger Aliassime, un altro personaggio a caccia di un posto alle Finals, ma soprattutto Lorenzo Musetti. Che sotto il tetto fiorentino sta giocando presumibilmente il miglior tennis in carriera. Photo Credit: Getty Images

SHARE