"Ecco cosa le ho detto": Sharapova racconta un aneddoto sul ritiro di Serena Williams

Una delle storiche rivali di Serena Williams parla del ritiro della statunitense, avvenuto agli Us Open

by Martina Sessa
SHARE
"Ecco cosa le ho detto": Sharapova racconta un aneddoto sul ritiro di Serena Williams

La Regina del tennis ha detto addio al circuito professionistico: Serena Williams ha giocato gli ultimi match della sua carriera agli Us Open. Nel Grande Slam statunitense, nonché torneo di casa per la sorella più vincente delle Williams, tutto era pronto per il ritiro dell’ex numero uno del mondo.

Una preparazione che, tuttavia, è slittata con il passare dei giorni, collezionando vittorie contro le sue avversarie: prima contro Kovinic al primo turno, poi contro la testa di serie numero due Anett Kontaveit. Serena Williams, però, si è dovuta arrendere contro l’australiana Ajla Tomljanovic in tre set.

Sono stati numerosi i messaggi che le tenniste del circuito hanno mandato alla Regina del tennis per il suo ritiro dalle scene. Dall’attuale numero uno del mondo, Iga Swiatek, ad una recente compagna di doppio, Ons Jabeur.

Non solo giocatrici attuali, ma anche proveniente dal passato: tra queste, c’è anche Maria Sharapova, una delle più grandi rivali della ex numero uno statunitense.

Le parole di Sharapova

Rivali da quando Maria Sharapova è entrata nel circuito professionistico, l’ex tennista russa ha parlato di Serena Williams e del suo ritiro a Flushing Meadows: “È stato stupendo vedere il percorso di Serena e la gloria e la graziosa tenacia con cui ha portato avanti la sua carriera”: ha detto l’ex numero uno del mondo sulla rivale a ESPN, come riportato da Sportskeeda.

L’intervista è stata rilasciata proprio in occasione delle due semifinali femminili degli Us Open, dove Maria Sharapova era presente sugli spalti. La vincitrice di cinque titoli dello Slam ha fatto un confronto proprio tra Serena Williams e l’attuale generazione, raccontando un aneddoto risalente al Met Gala dello scorso anno, dove erano entrambe presenti: “Ne abbiamo parlato l'anno scorso in questo periodo dell'anno e le ho detto, senza mancare di rispetto a questa generazione, che era molto meglio lei e che doveva andare là fuori, quindi sono felice che abbia avuto la possibilità di farlo qui a New York".

Serena Williams Us Open
SHARE