Wta Cincinnati - Kvitova, finale numero 40. Continua la favola Garcia

La due volte campionessa di Wimbledon ritorna a brillare in Ohio: contro la favola Garcia giocherà la quarantesima finale in carriera

by Perri Giorgio
SHARE
Wta Cincinnati - Kvitova, finale numero 40. Continua la favola Garcia

Venticinque delle ultime ventinove partite. Questo il bottino di Caroline Garcia, che sul cemento del Western&Southern Open di Cincinnati riesce addirittura ad agganciare la finale, neanche la prima in carriera in un torneo di categoria '1000' in carriera.

Dopo aver annotato sul taccuino delle vittime Jessica Pegula ai quarti di finale, la tennista francese condensa la stragrande maggioranza delle difficoltà nel cuore del match contro Aryna Sabalenka ai piedi del più galante degli appuntamenti.

Manco a dirlo, rimedia a un buco piuttosto lungo ma dilaga comunque nel terzo sigillando di fatto il successo sul 6-2 4-6 6-1. La tennista bielorussa, che nel rush finale perde completamente il sostegno del servizio e soprattutto dei primi due colpi nello scambio, si dimostra ancora assai fragile nei pressi dei traguardi più importanti.

Sarà finale con Petra Kvitova, che ha peraltro vinto cinque dei sette precedenti nel circuito maggiore e che rappresenta come di consueto un ostacolo piuttosto complicato da gestire.

Ritorna a splendere Kvitova: battuta Keys

La tennista ceca lascia alle spalle i demoni delle ultime stagioni e infatti si lascia cadere a terra dopo il successo, straordinariamente faticoso, ai anni un'altra tennista ritrovata: Madison Keys.

Campionessa del torneo nel 2019 e addirittura finalista a Flushing Meadows due anni prima, sempre presente in questa fetta di stagione. La ceca si affida al servizio per arginare lo svantaggio di un set e alla soglia delle tre ore di gioco aggancia ovviamente il successo più prezioso in stagione.

Come non bastasse, rientra anche tra le prime venti giocatrici del mondo grazie al 6-7(4) 6-4 6-3 che costruisce alla soglia delle tre ore di gioco. La tennista americana, che non sfrutta immediatamente un break di vantaggio e neanche un 5-2 a disposizione nel jeu decisif, ma chiude comunque alla seconda opportunità utile.

Kvitova, che non sfrutta poi un doppio break di vantaggio nel secondo con la partita assolutamente in controllo, pareggia i conti e nel corso del terzo set. Il trend rimane inalterato e la statunitense si sveglia tardi: rimane decisivo il break in avvio che regala alla tennista ceca la prima finale in Ohio, la quarantesima in carriera. Photo Credit: Getty Images

Wimbledon
SHARE