Wta Cincinnati - Raducani si ripete: ko anche Azarenka. Forfait Halep, Swiatek fa 50



by   |  LETTURE 7272

Wta Cincinnati - Raducani si ripete: ko anche Azarenka. Forfait Halep, Swiatek fa 50

Lo storico successo contro Serena Williams al primo turno non rimane isolato. Anzi. Emma Raducanu, chiamata tra una manciata di settimane a difendere il titolo a Flushing Meadows dopo un'annata piuttosto povera di soddisfazioni, nel Western&Southern Open di Cincinnati annota sul taccuino delle vittime un'altra campionessa Slam: Viktoria Azarenka.

Ancora una prestazione impeccabile da parte della stellina britannica, che con un nettissimo 6-2 6-0 raggiunge quanto meno il tavolone degli ottavi di finale in Ohio. Ad attenderla la sfida con la statunitense Jessica Pegula, che in rimonta batte parallelamente Marta Kostyuk.

La tennista ucraina aveva vinto un match assurdo contro la 'nostra' Camila Giorgi all'esordio.

Iga Swiatek tocca quota 50, che sofferenza Ons Jabeur

Dopo il filotto di 37 vittorie consecutivo, terminato ai Championships, ma soprattutto le difficoltà riscontrate nella prima parte della tournée nordamericana alla vigilia degli Us Open, la numero uno del mondo Iga Swiatek tocca quota 50 successi in stagione.

La polacca non sfrutta immediatamente un vantaggio di 4-1 nella prima frazione contro la statunitense Sloane Stephens e ha bisogno degli straordinari nel secondo set, ma chiude comunque la pratica sul 6-4 7-5 e raggiunge agli ottavi di finale Madison Keys.

La pioggia condiziona ovviamente anche il programma femminile, con Aryna Sabalenka che riesce comunque a evitare i danni nel primo set contro Anna Kalinskaya e soprattutto a beneficiare del ritiro della tennista russa sul 7-5 4-1.

Proprio come Pablo Carreno Busta, stremato in Ohio dopo la vittoria in Canada, Simona Halep dopo la vittoria al primo turno opta per un ritiro precauzionale alle porte dello Slam newyorkese. Ad approfittarne è Veronika Kudermetova.

Decisamente più complicata del previsto la sfida con la rediviva McNally per la finalista di WImbledon Ons Jabeur, che ha bisogno addirittura di cancellare un match point per garantirsi la sfida Petra Kvitova agli ottavi di finale.

Tutto facile per la ceca che contro Sorana Cirstea passa parallelamente con un nettissimo 6-3 6-2 che confeziona dopo poco più di novanta minuti di gioco. Photo Credit: Getty Images