Wta Cincinnati - Giorgi, sconfitta folle contro Kostyuk. Fuori anche Trevisan



by   |  LETTURE 15486

Wta Cincinnati - Giorgi, sconfitta folle contro Kostyuk. Fuori anche Trevisan

Camila GIorgi perde una partita alla... Camila Giorgi. Per ripercorrere la cronistoria della sfida con Marta Kostyuk potrebbe risultare utile anche il consulto di uno psicologo. La tennista azzurra accarezza la sconfitta nel cuore del secondo set, sul 4-6 2-5, ribalta completamente le gerarchie con un mega-parziale di 8-0 e dalla palla per il 4-0 a disposizione nel rush finale subisce un nuovo parziale di 6-1 da parte della tennista ucraina, che tra le altre cose non sfrutta neanche match point neanche sul 6-4 5-3.

Camila, apparentemente in totale controllo della faccenda dopo lo spauracchio nel cuore del match, perde completamente il bandolo della matassa e spreca più volte anche la chance per rientrare nel parziale decisivo.

Nel turno di risposta finale sostanzialmente non gioca. Secondo passo falso consecutivo dopo quello con Jessica Pegula in Canada per la marchigiana: ad attendere la tennista ucraina che alla fine alla soglia delle tre ore di gioco chiude sul 6-4 5-7 6 ci sarà al secondo turno proprio la statunitense.

Recriminazioni anche per Trevisan. Fuori Osaka

Sconfitta con qualche recriminazione anche per Martina Trevisan, che ancora una volta dopo la splendida fetta di stagione sul rosso non riesce a sbloccarsi sul cemento. Per trovarne uno bisogna infatti riavvolgere il nastro a febbraio.

Nella sfida contro Anna Kalinskaya, reduce dal setaccio delle qualificazioni, la toscana non sfrutta in due occasioni un break di vantaggio nel corso del primo set e neanche un 4-3 - ovviamente con la battuta a disposizione - nel secondo.

Fatale un parziale di 4-1 nel finale che vale alla tennista russa il 7-6(2) 7-5 finale. Sorridente nonostante la sconfitta. Un'immagine che nonostante tutto rincuora. Naomi Osaka, che nella lunga estate americana ha collezionato solamente un successo a San Jose, sbatte contro Shuai Zhang ai piedi degli Us Open.

La giapponese, sempre costretta a ricoprire il ruolo dell'inseguitrice, riesce a prolungare la faccenda nel secondo ma non ad agganciare il tie break. Finisce 6-3 7-5. Photo Credit: Getty Images.