Rusedski non esclude un colpo di coda di Serena Williams agli US Open

Serena Williams ha annunciato l’imminente conclusione della sua carriera

by Simone Brugnoli
SHARE
Rusedski non esclude un colpo di coda di Serena Williams agli US Open

Tramite un articolo pubblicato su ‘Vogue’, Serena Williams ha annunciato l’imminente conclusione della sua carriera. Pur senza indicare una data precisa, la leggenda americana ha fatto capire che saluterà il mondo del tennis ai prossimi US Open.

A meno di un clamoroso e improbabile colpo di coda a New York, la 23 volte campionessa Slam non riuscirà ad eguagliare il record all-time di Margaret Court. Tale annuncio non è stato proprio un fulmine a ciel sereno, se si considera che l’ex numero 1 WTA ha giocato pochissimo nelle ultime due stagioni.

L’anno scorso, Serena ha disputato appena sei tornei ufficiali e non ha più messo piede in campo dopo l’infortunio rimediato a Wimbledon. Nel 2022, la Williams ha giocato due sole partite in singolare ed è parsa lontanissima dai fasti di un tempo.

Oltre ad aver collezionato 23 Major, Serena ha trascorso 319 settimane in vetta al ranking mondiale e ha incassato ben 95 milioni di dollari in montepremi. Ai microfoni di ‘Sky Sports News’, Greg Rusedski ha reso omaggio ad una delle più grandi atlete di sempre.

Rusedski rende omaggio a Serena

“Serena Williams è indubbiamente la più grande giocatrice di tutti i tempi. Oltre ad aver vinto tantissimo, ha avuto un impatto sul gioco senza eguali” – ha analizzato Rusedski.

“Probabilmente non riuscirà ad eguagliare il record di Margaret Court, ma ciò non toglie nulla alla sua favolosa carriera. Ha portato il tennis femminile ad un altro livello insieme a sua sorella Venus. Anche chi non sa assolutamente nulla di tennis, conosce Serena Williams.

Si sta per ritirare un’icona dello sport moderno” – ha aggiunto. Greg spera in un colpo di coda della Williams: “Sarebbe bellissimo se si ritirasse vincendo gli US Open come ha fatto Pete Sampras. Guai a sottovalutare Serena.

Al tempo stesso, comprendo la sua decisione di ritirarsi. Non si può andare avanti all’infinito. Ha vinto il suo primo Major nel 1999, sono passati ben 23 anni. Non vedo l’ora che inizino gli US Open. L’Arthur Ashe Stadium sarà pieno in ogni ordine di posto”.

Serena Williams Us Open
SHARE