Wta Palermo - Bronzetti vince il derby azzurro con Paolini: finale con Begu



by   |  LETTURE 5301

Wta Palermo - Bronzetti vince il derby azzurro con Paolini: finale con Begu

Le premesse che accompagnano la semifinale tutta-azzurra sul mattone rosso del Wta di Palermo mal si sposano con l'epilogo. Lucia Bronzetti batte Jasmine Paolini dopo Caroline Garcia nonostante un iniziale parziale di 0-6 e un piccolo problema alla coscia sinistra.

La tennista emiliana, che cambia completamente faccia nel corso del secondo set, prende il controllo totale della faccenda e con un altalenante 0-6 6-3 6-3 che griffa alla soglia delle due ore di gioco raggiunge ovviamente la prima finale in carriera nel circuito maggiore.

Affronterà la rumena Irina Camelia Begu, numero sei del seeding, che con modalità incredibilmente simili batte invece la spagnola Sara Sorribes Tormo con un 4-6 6-3 6-4 "Se mi avessero detto ad inizio settimana che sarei arrivata in finale, non ci avrei creduto nemmeno un po’ e a Jasmine Paolini dico che gioca benissimo e che, se non è questo torneo, farà benissimo in uno dei prossimi.

Il futuro le riserverà grandi cose. La finale? Sono un’avversaria solida. Per battermi devono lottare. Io darò, sicuramente il massimo” ha confessato a fine partita con una certa emozione.

Italia gigante: tre finalisti tra Palermo, Gstaad e Amburgo

Ad affrontare Matteo Berrettini in finale a Gstaad sarà Casper Ruud, che ha bisogno di poco più di sessanta minuti di gioco per libearsi di Albert Ramos Vinolas.

I due non hanno ancora mai perso una partita nel torneo svizzero. Per Lorenzo Musetti la prima finale in carriera nel circuito maggiore sarà invece contro Carlos Alcaraz, a un successo dalla quarta posizione mondiale e da un record (quello di precocità nella Top 4) che appartiene ovviamente a Rafa Nadal.

Il talento spagnolo condensa la stragrande maggioranza delle difficoltà nel corso della prima frazione contro Molcan, che dopo il tie break fa praticamente in tempo solo a smuovere lo zero dalla casella dei game. Qualora dovesse vincere il torneo, 'Muso' si avvicinerebbe prepotentemente invece ai primi trenta giocatori del mondo. Photo Credit: Getty Images