Simona Halep cade contro Rybakina: Mouratoglou ‘allevia’ la sua amarezza



by   |  LETTURE 1246

Simona Halep cade contro Rybakina: Mouratoglou ‘allevia’ la sua amarezza

Dopo essere stata per un periodo piuttosto prolungato lontana dalla competitività a causa di frequenti problemi fisici, Simona Halep ha trovato nuova linfa e questo grazie specialmente all’entrata di Patrick Mouratoglou nel suo team.

Da quando si è affidata alle mani esperte del noto coach francese, la campionessa rumena ha cominciato a risalire pian piano la china fino ad arrivare a Wimbledon, dove ha raggiunto il miglior risultato di questo suo nuovo corso.

Sfortunatamente per lei, il cammino ai Championships si è bruscamente interrotto a un passo dalla finale per mano di una prorompente Elena Rybakina, che ha prevalso con un doppio 6-3 e si contenderà il titolo con la numero 2 del mondo Ons Jabeur.

Lo stesso Mouratoglou è intervenuto prontamente in difesa di Simona Halep e, con un post sui social, si è sentito in dovere di rincuorare la sua nuova allieva: “Elena Rybakina è stata troppo brava per noi oggi.

Una sconfitta è sempre molto deludente, soprattutto quando si dà il massimo a tutti i livelli. Ma è sempre da mettere in prospettiva, e gli ultimi tre mesi con Simona sono stati incredibili. Ora è tempo di riposare prima di un'estate entusiasmante.

Un enorme grazie a tutti i fan di Simona, che la sostengono nei giorni belli ma anche in quelli brutti. E un ringraziamento speciale al nostro fantastico team” .

Rybakina esulta: “È stata una partita straordinaria”

Dopo la storica vittoria contro una veterana come Simona Halep, la giovane tennista russo-kazaka Elena Rybakina ha dichiarato di essere nervosa per la semifinale, essendo la sua prima apparizione sul Centrale, ma ha anche aggiunto che le partite sul Campo 1 (secondo campo più importante dell’All England Club) l'hanno aiutata moltissimo.

“Simona è una grande campionessa, ma oggi ero molto concentrata e sono molto contenta della mia prestazione. Ero nervosa, ovviamente, ma le partite che ho giocato prima sul Campo 1 mi hanno aiutato. Era la mia prima volta sul Centrale, ma l'atmosfera che avevo prima mi ha aiutato molto.

Penso che oggi fossi mentalmente preparata e ho fatto tutto quello che potevo. È stata una partita straordinaria” , ha dichiarato una entusiasta Rybakina. 👇🏻 Seguiteci anche su Instagram 👇🏻
http://tiny.cc/Instagram_TWI