Ashleigh Barty e il ritorno su un campo da tennis: questioni di cuore



by   |  LETTURE 10024

Ashleigh Barty e il ritorno su un campo da tennis: questioni di cuore

Un ritorno in campo piuttosto nostalgico quello di Ashleigh Barty, che dopo quasi 4 mesi è apparsa su un campo di tennis, il suo campo d’allenamento d’infanzia, per dargli un ultimo saluto. Si tratta del West Brisbane Tennis Club di Archerfield, di proprietà dell’ex allenatore australiano Jim Joyce, il quale ha venduto il club che ha visto crescere l'ex numero uno del mondo.

L’ex tennista australiana e Joyce hanno organizzato una festa di addio insieme a tutti i piccoli membri del circolo, salutando con commozione un club con una storia lunga ben 52 anni. Barty, in un’intervista rilasciata al Courier Mail, ha espresso la propria emozione per essere tornata a calcare quei campi, i quali gli evocano tanti ricordi d’infanzia.

“È stato un vero e proprio momento di chiusura di un cerchio e davvero emozionante sedersi con Jim e pensare a quanta strada abbiamo fatto in 21 anni. È stato piuttosto sorprendente. Pensate a tutti i ragazzi che Jim e la sua famiglia hanno allenato per 50 anni e che se ne sono andati totalmente cresciuti” ha dichiarato l’ex numero uno del mondo.

Un addio inatteso

La tennista australiana, che ha annunciato il proprio ritiro dal tennis a soli 25 anni, ha lasciato un vuoto nel circuito femminile, cannibalizzato da Iga Swiatek, momentaneamente senza alcuna avversaria che possa impensierirla.

Barty ad inizio anno era riuscita a trionfare agli Australian Open, slam di casa, per poi comunicare qualche settimana dopo la notizia del suo addio a questo sport, tra lo stupore di tutti. La 26enne nativa di Ipswich, ritiratasi con un bottino di quindici titoli WTA vinti di cui tre slam, detiene il record, condiviso con Martina Navratilova, Steffi Graf e Serena Williams, di tennista capace di chiudere per 3 anni consecutivi l’anno in vetta alla classifica.

L’australiana inoltre è la campionessa uscente a Wimbledon, avendo conquistato lo slam londinese nel 2021. Nelle ultime settimane Barty aveva raccontato che aveva partecipato e vinto lo slam su erba nonostante uno strappo all'addominale, realizzando il proprio sogno di una vita di trionfare a Wimbledon. Resta dunque da scoprire se sarà sempre la Swiatek ad ereditare lo scettro anche in Inghilterra.