Wta/Atp Eastbourne - Giorgi stende Muguruza e vola ai quarti. Si ferma Sonego



by   |  LETTURE 1808

Wta/Atp Eastbourne - Giorgi stende Muguruza e vola ai quarti. Si ferma Sonego

Dopo il secondo turno a Nottingham e i quarti di finale a Birmingham, Camila Giorgi raggiunge quanto meno il tavolo delle prime otto anche a Eastbourne, nella settimana antecedente ai Championships. Il successo contro quello che rimane Garbine Muguruza (che in stagione ha vinto appena otto delle diciannove partite disputate nel circuito maggiore) non ha il sapore della sorpresa ma restituisce comunque alla tennista azzurra un bel po' di fiducia, dato che in entrambi i set recupera un break di svantaggio e che nonostante una partenza lenta gestisce meglio le dinamiche della sfida.

Finisce 7-5 6-4: ad attendere la marchigiana ai quarti di finale la vincente del match tra Tomova e Flipkens. Nonostante una partenza-diesel, Camila riesce a rintuzzare le difficoltà che propone Muguruza. Complice anche un piano tattico abbastanza spregiudicato.

La marchigiana, che ricompatta il punteggio sul 4-4 dopo un brutto turno di battuta in avvio, condensa la stragrande maggioranza delle attenzioni ai piedi del jeu decisif. Manco a dirlo si porta sul 6-5 e proprio nel dodicesimo game piazza la zampata decisiva.

Il tennis uno-due della tennista azzurra vive ovviamente di alti e bassi. Muguruza, che ancora una volta spezza gli equilibri in apertura di set, dal 3-1 non riesce comunque più a muovere il punteggio. Anche se sotto 3-5 si procura una manciata di palle per rientrare nel match.

Camila, che non trema con la battuta a disposizione, sigilla il successo (il primo dal 2014 contro la spagnola, il terzo in carriera) e aggancia quanto meno i quarti di finale sui prati inglesi. Dura un set la resistenza di Lorenzo Sonego contro Alex de Minaur.

Il tennista azzurro - graziato da James Duckworth al primo turno - ferma ai piedi dei quarti di finale la difesa della finale nel '250' di Eastbourne a una settimana da Wimbledon. L'australiano, che rompe gli equilibri nel tie break, prende il controllo totale della faccenda in avvio di secondo set e sigilla di fatto il successo sul 7-6(3) 6-2.

Salta l'ipotetico derby tutto azzurro con Jannik Sinner, chiamato comunque al test Tommy Paul nella parte centrale di giornata. Photo Credit: Getty Images