Il bellissimo messaggio di sostegno di Chris Evert per Jelena Dokic

L'ex tennista sta vivendo un periodo davvero molto duro

by Mario Tramo
SHARE
Il bellissimo messaggio di sostegno di Chris Evert per Jelena Dokic

Non è affatto un momento semplice per l'ex tennista ed ex numero 4 al mondo Jelena Dokic. Gli ultimi mesi non sono stati semplici, la donna ha vissuto la rottura della storia con il suo fidanzato ed ha raccontato l'infanzia con molestie psicologiche e fisiche del padre.

Diverse persone del mondo dello sport e del tennis hanno lanciato messaggi, appelli e tante significative parole nei confronti della tennista. Tra queste uno dei messaggi più significativi è stato quello dell'ex tennista Chris Evert, che, commentando il post della Dokic, ha postato un tweet per sostenerla.

Ecco le sue parole: "Sei una donna forte! Hai grande amore attorno a te e supporto anche da lontano", il post sì è concluso con emoji di grande affetto. Ecco il post Twitter:

Le parole della Dokic

Il post social di Jelena Dokic ha avuto grande risonanza mediatica, soprattutto pensando al problema di salute mentale per i tennisti.

Più volte in passato la campionessa giapponese Naomi Osaka ha parlato di questo problema e il post della Dokic ha portato tutto di nuovo in voga. Le parole dell'ex tennista sono senza dubbio molto forti e risuonano tra gli appassionati.

Ecco le parole del post Instagram:

"28 aprile 2022. A momenti saltavo giù dal mio balcone del 26° piano per togliermi la vita. Non dimenticherò mai quel giorno. Tutto è sfocato, tutto è buio. Non c’è suono, non c’è immagine, nulla ha senso… solo lacrime, tristezza, depressione, ansia e dolore.

Gli ultimi sei mesi sono stati duri. Un pianto continuo, ovunque. Dal nascondersi nel bagno a lavoro all'asciugarmi le lacrime così che nessuno vedesse a quando ero a casa tra quattro mura, era diventato tutto insostenibile.

Costanti sensazioni di tristezza e dolore non se ne andavano e la mia vita era stata distrutta. Incolpo me stessa, non credo sia meritevole di essere amata e ho paura. So che ci sono molte cose di cui posso essere grata, ma poi comincio a odiare me stessa perché mi sento così e voglio solo farla finita.

È un circolo vizioso nella mia testa. Sono stata veramente al limite, non so come ce l’abbia poi fatta. Forse essere una professionista aiuta, mi ha salvato la vita. Questo non è facile da scrivere, ma sono sempre stata aperta e onesta e vulnerabile con voi e credo fermamente nel potere di condividere le nostre storie per attraversare questi momenti aiutandoci l’un l’altro".

Chris Evert
SHARE