Wta Rabat - L'Italia fa la voce grossa. Semifinale tra Trevisan e Bronzetti



by   |  LETTURE 1561

Wta Rabat - L'Italia fa la voce grossa. Semifinale tra Trevisan e Bronzetti

La prima volta non si scorda mai: Giulio Zeppieri supera il taglio delle qualificazioni in un torneo dello Slam e ragginge nel tabellone principale Jannik Sinner, Lorenzo Sonego, Fabio Fognini, Lorenzo Musetti e Marco Cecchinato.

Battuto il francese Sean Cunin con un nettissimo 6-3 6-4. Niente da fare per Alessandro Giannessi (che potrebbe comunque rientrare nel lotto dei lucky loser) ma anche per Franco Agamenone e Luca Nardi, che chiude con più di qualche recriminazione.

Il talentino azzurro si spegne infatti sul più bello: manco a dirlo non sfrutta un set e un break di vantaggio contro lo spagnolo Roberto Mirallas Zapata, numero otto del seeding e finisce per spegnersi nel rush finale.

Sì, il '250' di Rabat potrà contare su una presenza azzurra in finale. Dopo la straordinaria vittoria ai danni di Garbine Muguruza, che non sfrutta neanche un mega-vantaggio di un set e un break, Martina Trevisan batte la numero sette del seeding Aranxta Rus con un rocciosissimo 7-6(4) 6-4.

Per la toscana si tratta peraltro della prima volta in una semifinale nel circuito maggiore: il miglior risultato in carriera lo aveva ottenuto sulla terra di Bois de Boulogne nel 2020, prima di fermarsi ai quarti di finale.

Non un caso proprio alle porte dello Slam parigino. Discorso assai simile per Lucia Bronzetti, che ha invece bisogno degli straordinari per battere Parrizas-Dias: non sfrutta una situazione di 5-3 nel deciding set, ma chiude comunque sul 6-4 3-6 7-6(5) alla soglia delle tre ore di gioco e proprio come Trevisan si piazza tra le prime quattro in una semifinale del circuito WTA per la prima volta in carriera.

Sulla terra di Lione fatica più del previsto Cameron Norrie, costretto a quasi al tie break del terzo set da Sebastian Baez. A Ginevra durano un set i problemi di Casper Ruud contro il redivivo Thanasi Kokkinakis, dà un senso alla vittoria contro Daniil Medvedev anche Richard Gasquet.

Che nella sfida con il giustiziere di Marco Cecchinato - ritornato al successo nel circuito maggiore dopo più di un anno - Majcharzk passa con un nettissimo 6-2 6-4. Photo Credit: Getty Images