Cori Gauff svela di aver sofferto la pressione: "Le aspettative mi hanno influenzata"



by   |  LETTURE 4974

Cori Gauff svela di aver sofferto la pressione: "Le aspettative mi hanno influenzata"

Continua a vele spiegate il cammino di Coco Gauff agli Internazionali d’Italia. Dopo il successo al primo turno contro Angelique Kerber, la tennista americana si è imposta in due set nel derby a stelle e strisce contro Madison Brengle.

Il prossimo ostacolo agli ottavi sarà la greca Maria Sakkari. Gauff si è presentata sorridente in conferenza stampa, raccontando quali sono le cose che più le piacciono dell’Italia e rispondendo alle domande del nostro inviato.

Le parole di Cori Gauff

La tennista americana ha spiegato la scelta di allenarsi al termine della partita vinta sulla connazionale. “Ho deciso di allenarmi solo perché domani giocherò contro Sakkari. Lei colpisce la palla in modo completamente diverso, quindi avevo bisogno di un po' di ritmo in più.

Con lei sarà una bella partita. Inoltre, a volte mi piace colpire qualche palla dopo la partita perché non tutte le partite, anche se vinte, non lasciano buone sensazioni. Cerco di concludere con qualcosa che ti faccia sentire bene” ha detto Gauff, che sul suo inizio di torneo a Roma ha aggiunto: “In questo momento mi sento benissimo.

Voglio dire, anche l'anno scorso ho ottenuto un buon risultato qui. Mi piace molto giocare qui. Penso che queste condizioni siano adatte a me”. La 18enne americana ha poi speso parole d’amore sulla capitale italiana, spiegando quali sono i suoi programmi a Roma.

“Sono andato in giro. La cosa che preferisco qui è sicuramente mangiare. Mi piace molto mangiare pasta, mangiare tutti i diversi dolci. I miei preferiti sono il gelato e il tiramisù. Al torneo di Parma l’anno scorso ho mangiato la miglior pasta della mia vita.

Prima di ogni partita mangio pasta perché cerco di mangiare qualcosa con molti carboidrati e proteine. Naturalmente non sarà mai come quella che fate in Italia (sorride). Adesso cercherò di farmi fare le unghie perché in questo momento stanno cadendo a pezzi.

Poi voglio vedere il nuovo film della Marvel. Il programma non mi ha ancora permesso di vederlo” ha risposto Coco. Riguardo alla moda. “Direi che la mia marca preferita è Louis Vuitton. Mi piacciono le grandi marche, ma odio spendere soldi.

È una cosa che faccio una volta ogni tanto. Se faccio bene in un torneo, dico: “Ok, mi comprerò qualcosa di bello" Mi piace comprare cose per gli altri, per mia madre, per la mia famiglia. Mi piace viziarli un po'.

Ma quando devo compare per me penso a quante volte lo indosserò e se ne vale la pena” ha risposto l’americana. Gauff ha raccontato che il suo fratellino è un fan di Ons Jabeur, tanto da farsi chiamare Black Ons Jabeur.

“Lui ha 14 anni. Gioca a baseball, non a tennis. Si fa chiamare il Black Ons Jabeur. Adora vedere giocare Ons” ha rivelato Coco. La tennista americana ha infine risposto alla domanda del nostro inviato, il quale ha chiesto se le tante aspettative riposte su di lei abbiano pesato sul suo percorso di crescita, e se adesso si senta più matura nonostante la giovane età.

“Sì, direi sicuramente che le aspettative mi hanno influenzato un po'. Credo che sia difficile fare bene e soddisfare le aspettative di tutti. Ma devo sempre ricordarmi che gioco per me e solo per me. Per quanto riguarda la maturità, sento di dover maturare ancora molto.

Direi che sono maturata tanto da quando ho iniziato. Ma a 18 anni non credo di essere definitivamente matura. Ci sto lavorando costantemente. Spero che tra tre anni potrò dire di essere matura. Non so se lo sono già (sorride)” ha concluso Gauff.