Tennis, la campionessa Slam annuncia il ritiro: le dichiarazioni



by   |  LETTURE 3352

Tennis, la campionessa Slam annuncia il ritiro: le dichiarazioni

Kim Clijsters ha annunciato il ritiro dal tennis. La tennista belga ha deciso di mettere fine ad una carriera di alto livello nel circuito femminile: quattro titoli del Grande Slam vinti, di cui tre US Open e un Australian Open, e la prima posizione del ranking WTA, conquistata nel 2003.

Non è il primo ritiro per lei, ma il terzo: il primo nel 2007, ma poi ha deciso di fare ritorno per conquistare dei titoli Slam; il secondo nel 2012, con un ritorno poi nel 2019. In un’intervista rilasciata alla WTA, Clijsters ripercorre la propria carriera e i motivi che l’hanno portata ad optare per questa scelta: la famiglia.

"Ho molte cose per la testa riguardo alla mia famiglia. Amo ancora colpire la palla però. Con il mio programma, tre o quattro giorni erano sufficienti per tenere sotto controllo il ritmo, ma di certo non va bene se volevo essere tre o quattro settimane decidere di giocare più tornei.

Questo sarebbe successo se avessi deciso di giocare in Australia. Tutto questo non è possibile a questo punto con i miei obblighi verso la mia famiglia" Nel ripercorrere la propria carriera, invece, il focus dell’ex giocatrice è quello della mentalità.

"Penso che la mia determinazione fosse un fattore importante quando ero piccola. Questo è qualcosa che è venuto dai miei genitori. Mi hanno sempre spinto a pensare che dovevo dare il 100% indipendentemente dallo sport che facevo.

E al di là di ogni altra cosa, questo è ciò di cui sono più orgoglioso di me stesso”, ha detto l’ex numero uno del mondo.

I precedenti ritiri e l'amore per il tennis

Non è il primo ritiro per Kim Clijsters, che in questa intervista, riportata da Punto de Break, spiega i motivi di quelli precedenti.

"Quando ho lasciato il tennis per la prima volta mio padre era malato. Parlava di me come se dovessi tornare a giocare tra qualche mese, cosa che mi disse prima di morire. Ho aspettato alcune settimane per vedere se l'emozione di giocare era ancora lì e ho scoperto che lo era”.

Il terzo ritiro della carriera, tuttavia, non cancella la passione che la tennista belga prova per il tennis. "La mia passione per il tennis non andrà mai via, qualunque cosa faccia. Sento un grande bisogno di restituire le cose al tennis perché ho ricevuto così tanto in tutti questi anni.

Non avrò mai rimpianti per il tennis. L'ho sempre fatto ho fatto quello che ho sentito in quel momento. E non tanto in base a quanto sarebbe stato bello per la mia carriera a lungo termine. Sono contento di come tutto si è sviluppato nel tempo", ha concluso l’ex numero uno del mondo.