Wta Miami - Lucia Bronzetti agli ottavi senza giocare. Stessa sorte per Osaka



by   |  LETTURE 2126

Wta Miami - Lucia Bronzetti agli ottavi senza giocare. Stessa sorte per Osaka

Un sogno che va avanti, al quale non bisogna ora accontentarsi. Lucia Bronzetti raggiunge per la prima volta nella sua giovane carriera gli ottavi di finale di un Wta 1000, grazie a un (altro) colpo di fortuna. Altri ritiri hanno infatti caratterizzato l'ultima giornata di gare al Miami Open, con l'avversaria dell'italiana costretta ad alzare bandiera bianca: infatti, la russa Anna Kalinskaja ha avvertito un problema al braccio destro, piuttosto grave da non poter scendere in campo e disputare l'incontro previsto sul campo 1.

L'azzurra ne approfitta per staccare un nuovo pass, vedendosi premiare le recenti ottime prestazioni contro l'australiana Ajla Tomljanovic e la svizzera Vogele (in mezzo l'avanzamento per forfait di Camila Giorgi).

Ora una sfida difficile ma assolutamente non impossibile per la 23enne, che affronterà l'australiana Daria Gavrilova, già 20esima al mondo ma attualmente in 249esima posizione nel ranking. Stessa sorte per Naomi Osaka, che ringrazia e vola anche lei al quarto turno della competizione in Florida.

La ceca Karolina Muchova, non al meglio della condizione fisica, rinuncia e permette alla giapponese di conservare energie preziose per la prossima sfida. Incrocerà ora la statunitense Alison Riske, vittoriosa nel derby tutto americano in tre set piuttosto lottati, con l'obiettivo di aumentare la propria fiducia e portare a casa altri punti per scalare la classifica.

Non cade nessuna testa di serie

La statunitense Danielle Collins avanza e non si lascia sorprendere dalla rivale Zvonareva: match piuttosto solido della finalista dell'edizione 2022 degli Australian Open, abile a non sprecare tutte le occasioni di break avute nel corso della partita e regolare con un 6-1, 6-4 la russa.

Con lo stesso punteggio, ma invertito, la svizzera Belinda Bencic sconfigge la britannica Watson e si regala un biglietto per il prossimo turno del torneo. Non delude, anzi tutt'altro, Ons Jabeur, che concede appena tre game all'estone Kanepi e si aggiudica il suo match nei sedicesimi di finale.

Agli ottavi ora l'interessante incrocio contro Collins, con soltanto una delle due che raggiungerà dunque i quarti.