Atp/Wta Miami - Seppi manca l'appuntamento con il main draw. Subito fuori Paolini



by   |  LETTURE 2272

Atp/Wta Miami - Seppi manca l'appuntamento con il main draw. Subito fuori Paolini

Ashleigh Barty ha deciso di appendere la racchetta al chiodo. Da pluricampionessa Slam, da numero uno del mondo, ad appena ventisei anni. La tennista australiana – che aveva chiuso la trasferta in Australia con un filotto di undici successi consecutivi – aveva già comunicato la non-presenza a Indian Wells e Miami.

Pensare che potesse addirittura annunciare il ritiro non rientrava comunque tra le possibilità. La notizia ‘oscura’ in qualche modo il day-1 in Florida, dedicato proprio ai primi match del tabellone femminile e alle qualificazioni maschili.

Reduce dalla splendida avventura in California, Jasmine Paolini – unica presenza azzurra nel draw del secondo ‘1000’ della stagione – non va oltre il primo turno. Merito di Ekaterina Alexandrova, che gioca semplicisticamente una partita povera di sbavature e che approfitta delle piccole indecisioni dal lato sinistro della toscana in maniera perfetta.

Il 6-2 6-1 che matura alla soglia dei sessanta minuti di gioco si rivela sostanzialmente una conseguenza logica. Lucia Bronzetti cede a Qiang Wang nel turno-decisivo delle qualificazioni, ma viene ripescata al posto di Sofia Kenin, che aveva ottenuto il lascia-passare degli organizzatori con una wild card.

Al primo turno quindi l’affascinante sfida con Ajla Tomljanovic. Da segnalare la sorprendente vittoria di Shelby Rogers nel derby con Amanda Anisimova e quella – in rimonta – di Marta Kostyuk ai danni di Alison Van Uytvanck.

Niente da fare per Seppi: passa Kokkinakis

Sconfitto al primo turno nel tabellone cadetto della tappa numero uno del ‘Double-Sunshine’ Andreas Seppi si ferma a un passo dalla qualificazione a Miami. Dopo la splendida vittoria ai danni del talentino ceco Machac – anni venti – il tennista altoatesino sbatte comprensibilmente contro il muro di Thanasi Kokkinakis.

Capace tra le altre cose di battere addirittura Roger Federer in Florida quattro anni fa. Dopo aver ricoperto il ruolo di ammazza-italiani in maniera impeccabile (firmando il successo inaugurale contro Thomas Fabbiano) il campione di Adelaide entra in rotta di collisione con Richard Gasquet. Photo Credit: Getty Images